A TACENO SI ‘BISTICCIA’ SULL’AUMENTO DELL’IMU. PER NOGARA “PRUDENZIALE”, FONDRA ATTACCA: “DA NON CREDERE”



TACENO – Nel consiglio comunale di ieri a Taceno è stato deliberato, nons enza polemiche, l’aumento dello 0,5 per mille delle aliquote Imu.

Il neo sindaco Alberto Nogara ha definito “prudenziale” questo incremento dell’imposta, rimostranze sono giunte invece dalla minoranza consiliare.

L’aumento colpisce i possessori di seconde case ma anche i titolari di capannoni (oggi il 7,6 viene versato allo Stato e a questo importo si dovrà aggiungere lo 0,9 a favore del Comune contro lo 0,4 del 2018) e le aree edificabili (da 8 a 8,5 da calcolare sul valore commerciale dell’area).

“Scelta assurda – attacca l’ex sindaca Marisa Fondra -, che colpisce i contribuenti che già pagano le tasse, scelta ancora più assurda  visto che sono state cancellate ad esempio le entrate da recupero dell’Imu (circa 10mila euro). Chi non paga, chi evade continui a farlo tanto ci penseranno i contribuenti rispettosi delle regole”.

“Prevedibile pensare che la colpa di questa “scelta” verrà fatta ricadere sulla precedente amministrazione – aggiunge Fondra – e c’è da credere che ci sarà chi darà fiato alla fantasiosa teoria. Da non credere”.




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

BARZIO NEL CAOS STRADALE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO