CRIPTOVALUTE MANIA: DOVE INVESTIRE CON SICUREZZA?



La criptovalute-mania è da tempo esplosa in tutta Italia e, con essa, la volontà da parte di investitori più o meno inesperti di mettere le mani su Bitcoin & co. Ma dove investire con sicurezza in questi asset digitali?

La scelta delle migliori piattaforme per criptovalute potrebbe non esser così semplice come appare, soprattutto agli occhi di una persona non troppo competente. Insomma, una volta presa la decisione di investire nelle criptovalute, e una volta strutturata una propria personale strategia a tal fine, la prossima domanda che un trader consapevole dovrebbe porsi è come scegliere le migliori piattaforme del settore. Quali sono, in altri termini, i criteri che dovrebbero condurre un investitore verso il “giusto” broker, allontanandosi magari da quelli inefficienti o non autorizzati?

Senza pretese di esaustività, possiamo certamente rammentare come l’affidabilità sia il primo fattore da analizzare: è dunque bene controllare che il broker presso il quale si vorrebbe aprire un conto di investimento sia affidabile nell’esecuzione degli ordini, nella gestione dei depositi e dei prelievi e in tutte le operazioni che si potrebbero realizzare.

Altro elemento prioritario, nella valutazione di un buon broker, è la presenza o meno di una licenza. Avere una licenza che possa consentire di operare con le necessarie autorizzazioni equivale a un vero e proprio must, considerato che chi non è regolamentato non può nemmeno operare lecitamente nel nostro territorio, e che solamente i broker regolamentati possono dare la giusta sicurezza operativa, considerato che in tale ipotesi esiste un’autorità monetaria che li controlla da vicino, verifica la propria azienda in termini di transazioni, di depositi, di prelievi e di fondi, e tanto altro ancora.

Naturalmente, un altro aspetto che vi consigliamo di verificare è quello economico. Le commissioni e gli oneri che la piattaforma addebita sono ulteriori fattori chiave che devono essere considerati, in quanto questi si ripercuotono sui vostri profitti e se sono troppo elevati, specialmente quando si attuano alcune operazioni come lo scalping, allora si correrà il rischio di vederli erodere troppo rapidamente.

Evidentemente, anche la facilità d’uso della piattaforma è un altro criterio, ma meno importante: al giorno d’oggi, infatti, la maggior parte delle piattaforme utilizzano un software standardizzato per il trading, e dei processi intuitivi che non dovrebbero rendere troppo arduo il confronto. In ogni caso, sarà sufficiente aprire un conto demo di trading per poter toccare con mano la bontà della piattaforma che si vorrebbe sperimentare. La leva finanziaria, i requisiti di margine e la facilità di deposito e di prelievo sono altresì ulteriori fattori di confronto, sebbene di minore rilevanza rispetto a quelli che sono elencati sopra.

Insomma, se trovate una piattaforma affidabile basata sui criteri che sopra abbiamo parzialmente discusso, siamo certi che riuscirete altresì a investire in criptovalute in maniera più efficace e più efficiente, avvicinandovi magari al vostro desiderato obiettivo di generare dei profitti sostenibili attraverso questi asset che, comunque, sono rappresentati da livelli di volatilità piuttosto importanti: meglio impiegare il proprio capitale con cautela e consapevolezza!

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO