LA LETTERA/MARCIAPIEDI DA PAURA. “E QUANDO I VILLAGGI DIVENTERANNO ‘INTROBIESI’ A TUTTI GLI EFFETTI, COSA SI FARÀ?”



Gentile Direttore, sono la proprietaria di un appartamento sito in via Coldirone a Introbio, ma risiedo a Castello di Brianza.

Le scrivo questa lettera perché sono una grande appassionata di Valsassinanews: mi tengo informata leggendo quotidianamente le vostre numerose e interessanti notizie, tra le quali a volte fanno capolino le lamentele di alcuni lettori.

Anche io, purtroppo, la contatto per protestare relativamente ad una questione che riguarda proprio il bel paese valsassinese in cui mi trovo a trascorrere gran parte dell’estate, oltre a vari week-end durante l’anno.

Vi mando una foto che mostra chiaramente le condizioni in cui versa il marciapiede che conduce al piccolo agglomerato di case, di cui fa parte anche quella della sottoscritta: risulta evidente che l’amministrazione comunale si disinteressa completamente della manutenzione di quest’area.

In un altro punto il bordo del marciapiede è stato completamente frantumato l’inverno scorso da uno spazzaneve, che evidentemente lo ha colpito raccogliendo la neve caduta in abbondanza. Può succedere, naturalmente. Il problema è che da allora nessuno ha pensato di sistemare il cordolo rovinato.

So che non si sono ancora conclusi i vari procedimenti burocratici per il passaggio all’amministrazione di tutto il complesso di nuova (sig!) costruzione (terminato oramai più di otto anni or sono…quanto dovremo ancora aspettare?) e che quindi il comune non sarebbe tenuto ad occuparsi della zona.

Posso anche essere d’accordo, ma mi domando: prima o poi i villaggi “Europa 90 “ e “Il Borgo” diventeranno a tutti gli effetti “Introbiesi”: a quel punto cosa si farà? Si spenderanno migliaia di euro per ripristinare quanto il disinteresse attuale ha rovinato? Non sarebbe forse meglio mantenere in buono stato il complesso, che dopotutto accoglie un gran numero di proprietari di seconde case che portano tanti soldi nelle casse comunali?

Mi dispiace dirlo, ma a quanto vedo anche la Valsassina non ha niente da invidiare a quest’Italia dove si sperpera denaro pubblico e dove spesso si usano male i soldi versati in tasse dai cittadini onesti. Soldi che, tra parentesi, mi piacerebbe tanto venissero almeno in parte usati per migliorare l’offerta di attività e intrattenimenti per i turisti dell’estate, che spesso si trovano obbligati a salire in auto per andare a cercare altrove proposte interessanti per trascorrere le serate di agosto.

Grazie per la cortese attenzione.

C. F.

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COPRIFUOCO ANTI COVID: SEI D'ACCORDO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031