CURA ITALIA, PER CONFINDUSTRIA IL DECRETO NON BASTA: “SERVE UN PIANO PER AFFRONTARE I CALI DI FATTURATO”



LECCO –  “Le misure a sostegno delle imprese e del lavoro contenute nel Decreto “Cura Italia” dimostrano lo sforzo del Governo, ma non bastano: le dimensioni dell’emergenza e le sue conseguenze rendono indispensabili altri interventi”. È la posizione di Confindustria Lecco e Sondrio sul Decreto Legge “Cura Italia” che prevede una serie di misure per contrastare gli effetti negativi dell’emergenza Coronavirus. Fra i capitoli più rilevanti, quelli in materia di sanità, lavoro, liquidità e fisco.

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COPRIFUOCO CONTRO IL COVID: SEI D'ACCORDO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO