NELLA STORIA DELLA VALLE/1891: L’ASSASSINIO DEL SINDACO DI TACENO



TACENO – Il Corriere della Sera riporta nella sua edizione del 1 ottobre 1891 una notizia pubblicata su “La Venezia” nella quale si parla dell’aggressione del sindaco di Taceno in quel periodo.

Secondo il quotidiano, il primo cittadino di Taceno Bortolo Pezzati sarebbe stato aggredito in strada, anzi, gli avrebbero addirittura sparato una “pistolettata”.

Il povero sindaco, avendo perso l’ultimo traghetto che da Lezzeno, dove si era recato per affari, lo avrebbe dovuto portare a Bellano si avviò a piedi verso il paese vicino e fu li che incontrò il suo aggressore.

Da quanto racconta il Corriere, il Pezzati si sarebbe fidato dell’uomo perché aveva l’aria di un “merciaiuolo ambulante” ma invece, mentre il sindaco gli volgeva le spalle, lo sconosciuto gli avrebbe sparato a bruciapelo un colpo di pistola allo scopo di rubargli il portafoglio.

“Allo sparo e alle grida del ferito, accorsero i contadini vicini e l’assassino dovette darsi alla fuga”, mentre il Pezzati agonizzante dopo lo sparo alla fine non ce l’avrebbe fatta, anche se da quanto a noi risulta il Pezzati sarebbe sopravvissuto all’aggressione e la sua morte risalirebbe al 1927.

L’aggressore fu poco dopo arrestato sul battello che arrivava da Como.

F. M.

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLA, AULE IN MUNICIPIO: SECONDO TE SONO OK?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO