TABELLONI “ACCECANTI”, DOPO PASTURO IL CASO SI RIPROPONE A BALLABIO



BALLABIO/PASTURO – Il primo caso si era registrato un paio di anni fa, quando molti automobilisti avevano segnalato tra la primavera e l’estate del 2018 un display “accecante” lungo la Provinciale della Valsassina, non distante dalla Mauri.

Appoggiato al muro esterno di una cascina, infastidiva in modo pericoloso i conducenti, di notte. Dopo una serie di proteste, venne spento e tuttora quel display pubblicitario – collegato alla manifestazione  “La Valle dei Formaggi” – rimane lì, disattivato.

TABELLONE SU CASCINA PASTURO2

Proprio in questi giorni, il caso si ripropone con un tabellone elettronico “fratello” del primo, un fratello a suo modo maggiore in quanto in funzione da qualche anno in quel di Ballabio (all’interno del parco sportivo “Due Mani”). Anche in questo caso, il maxi schermo è visibile dalla Provinciale e pure qui viene segnalato un “eccesso di luminosità” – per il momento riscontrato solo sabato notte, vedi nostro articolo.

I rischi per chi guida sono evidenti: la luce accecante lungo una strada frequentata, accanto alla ‘normale’ potenziale distrazione data da immagini in movimento a pochi metri dalla carreggiata. VN monitorerà gli sviluppi di questo secondo caso, come detto per ora limitato a un singolo episodio puntualmente documentato da un lettore.

RedCro

.

DAL NOSTRO ARCHIVIO:

FIOCCANO LE PROTESTE: QUEL TABELLONE PUBBLICITARIO È “ACCECANTE”

TABELLONE LUMINOSO A PASTURO, IL RITORNO. ACCECANTE COME PRIMA

BALLABIO/SEGNALAZIONE D’UN LETTORE: “QUEL TABELLONE PUBBLICITARIO PERICOLOSO DAVANTI AL PARCO”




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PONTE DELLA VITTORIA, COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO