ALLUVIONI DEL 2019, FORONI (REGIONE LOMBARDIA): “IN ARRIVO 22 MILIONI DI EURO PER VALSASSINA E DERVIO”



BARZIO – L’assessore al Territorio e Protezione Civile della Regione Lombardia, Pietro Foroni, ha incontrato nel pomeriggio di oggi martedì il presidente della Comunità Montana della Valsassina, Valvarrone, Val D’Esino e Riviera, Fabio Canepari e i sindaci dei Comuni colpiti degli eventi alluvionali dell’estate scorsa.

A mo’ di introduzione il presidente Canepari ha ricordato gli eventi che hanno messo in ginocchio molti paesi della Valsassina e ha parlato di quante difficoltà ci siano state in questi dodici mesi.

“Il principale problema – ha detto Canepari – è stato quello di trovare risorse da parte dei Comuni per sistemare i danni“. Il presidente ha annunciato che la Comunità Montana ha fatto un accordo con i Comuni per lavorare e adeguare i piani di emergenza, con l’ente (C.M.) come capofila.

Dopo Canepari sono intervenuti i sindaci di Premana, Primaluna, Dervio, Casargo e Pagnona. Elide Codega di Premana ha chiesto nuovi fondi per poter programmare realizzare i tanti interventi necessari per mettere in sicurezza il territorio, soprattutto il disboscamento visto che la situazione dei boschi, secondo ha spiegato, è diventata insostenibile.

Mauro Artusi, primo cittadino di Primaluna, ha parlato della grande collaborazione che vi è stata nei momenti di difficoltà, quando non è mancata la cooperazione tra ditte private, Soccorso Alpino, Protezione Civile e la popolazione tutta. 

“La prima messa in sicurezza dopo il disastro è stata fatta –ha spiegato Artusi -, mancano però da realizzare tante opere importanti e soprattutto mancano i soldi per realizzarle”. Artusi ha poi sottolineato il fatto che i soldi promessi alle ditte private (anche solo 5.000 euro) non sono mai arrivati e l’industria di Primaluna, messa in ginocchio l’anno scorso per il maltempo e piegata definitivamente con l’emergenza Covid, avrebbe bisogno di questo aiuto.

Per finire, il sindaco di Primaluna ha fatto un appello a superare la burocrazia e ha lanciato la proposta di utilizzare i tantissimi metri cubi di detriti (un milione in tutto) per iniziare a fare il fondo della nuova tangenziale che dovrebbe portare il traffico pesante fuori dal centro urbano di Primaluna.

Stefano Cassinelli, sindaco di Dervio ha parlato dei tronchi e degli alberi che nel momento dell’emergenza maltempo sono stati la causa degli autentici disastri sul Varrone.

Cassinelli ha poi parlato della diga che avrebbe un grosso problema di manutenzione da risolvere.

Per Antonio Pasquini, borgomastro di Casargo, quello vissuto è stato “un momento di riflessione e tutto quello che è successo dovrebbe insegnare alle amministrazioni che il territorio ha bisogno soprattutto di interventi di manutenzione“.

Martino Colombo, sindaco di Pagnona ha detto che nel suo paese non sono successi fatti gravissimi, tuttavia bisogna sapere che la strada che da Pagnona porta in Valvarrone è sempre a rischio e andrebbe sistemata.

Prima di dare la parola all’assessore Foroni è intervenuto Claudio Usuelli, presidente della Provincia il quale ha dichiarato che l’ente farà il possibile per dare una mano nel risolvere i problemi.

L’assessore Foroni si è invece complimentato con chi “lavora sempre in silenzio ma fa un grandissimo sforzo per portare avanti opere e progetti” e si è detto disponibile a promuovere una riforma della Protezione Civile a livello regionale a fine emergenza Covid, per renderla “sempre più preparata e con più formazione per chi ci lavora”.

L’assessore regionale ha detto che per l’emergenza maltempo in Valsassina sono stati già stanziati 2 milioni e mezzo di euro per i primi lavori e che il 14 luglio sono stati approvati altri 22 milioni da destinare alla Valsassina e a Dervio. 

Un milione andrebbe proprio al paese dell’Alto Lago, 2,6 milioni arriverebbero a Premana, 7,2 milioni a Primaluna, 400mila euro a  Crandola e 10 milioni a Casargo più ulteriori 3,2 milioni da destinare per altre opere sempre in Valle.

“Dobbiamo continuare a lavorare e dialogare” ha detto in conclusione l’assessore lombardo annunciando che a breve verranno stanziati 137 milioni di euro per la difesa del suolo in Lombardia. 

Dopo l’incontro a Barzio l’assessore si è spostato a Primaluna per un sopralluogo nelle zone del disastro – per poi proseguire verso l‘Alta Valsassina.

F. M.




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PONTE DELLA VITTORIA, COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto: 2020
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31