PONTE DELLA VITTORIA, OGGI UN “LIETO FINE” MA NESSUNO HA RISPOSTO AL SINDACO SULLE BARRIERE ANTI SUICIDIO



CREMENO – L’estate è trascorsa e ancora nessuna risposta dagli organi di governo del territorio alla lettera del sindaco Pier Luigi Invernizzi per cercare di porre un argine alle disgrazie che troppo spesso vedono protagonista il ponte tra Cremeno e Maggio.

Oggi possiamo parlare di lieto fine: prontezza e preparazione di cittadini, sanitari e autorità hanno fermato una giovane dal compiere un gesto estremo al Ponte della Vittoria. Purtroppo nella più parte dei casi l’esito è drastico e irreversibile, episodi che inoltre si verificano con macabra puntualità.

La cosa sta diventando sempre più drammatica e bisogna fare qualcosa – si sfoga il sindaco al termine del salvataggio di pochi minuti fa -. Mettiamoci a un tavolo e cerchiamo una soluzione per arginare questa problematica, se salviamo anche solo una vita abbiamo già fatto una cosa importante”.

L’appello è alle istituzioni, Prefettura e Provincia di Lecco su tutte, perché valutino la proposta di installare delle reti che possano dissuadere chi, nell’angoscia, medita comportamenti tragici.

L’intervista realizzata questo pomeriggio al Ponte della Vittoria:

 

LEGGI ANCHE

CREMENO: GIOVANE SUL PARAPETTO DEL PONTE, TRATTATIVE PER SALVARLA. PROVINCIALE CHIUSA IN AMBO I SENSI DI MARCIA

BASTA TRAGEDIE AL PONTE DELLA VITTORIA. NASCE UN COMITATO E IL SINDACO CHIEDE BARRIERE E DETERRENTI

 

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COPRIFUOCO CONTRO IL COVID: SEI D'ACCORDO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2020
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930