LOMBARDIA: IL MERCATO DELL’AUTO TRA NUOVO E USATO. I DATI



Si torna a guardare al presente ed al futuro con ottimismo all’interno del mercato delle auto. Sia nel comparto delle auto nuove che in quello delle auto usate, infatti, si registra un incremento nelle vendite, soprattutto nella nostra Lombardia.

Secondo gli ultimi dati, infatti, nel primo semestre sono stati registrati 167.205 atti relativi all’acquisto di vetture. In particolare nel mese di giugno c’è stata una crescita di passaggi di proprietà nella regione del +8,1%. Nel I semestre la regione si posiziona al 1° posto in Italia per numerosità, ma se si confrontano i dati con la popolazione residente maggiorenne il Veneto si classifica al 18° posto con 201,3 passaggi netti ogni 10mila abitanti.

Per quanto riguarda le città, le auto usate Milano rappresentano circa 50mila vetture negli ultimi mesi. Milano è seguita da Brescia con 23.943 (-28,7%), Bergamo con 18.942 (-28,6%), Varese con 15.194 (-33,8%), Monza-Brianza con 13.938 (-33,3%), Pavia con 10.322 (-31,7%), Como con 10.151 (-29,6%), Mantova con 7.404 (-32,5%), Cremona con 6.345 (-30,5%), Lecco con 5.546 (-32,7%), Lodi con 3.943 (-34%) e Sondrio con 3.358 (-33,2%).

Rispetto alla popolazione residente maggiorenne la situazione si trasforma: prima Brescia con 231,3 passaggi ogni 10 mila abitanti, seguita da Pavia (224,5), Sondrio (222,8), Mantova (216), Cremona (211,4), Bergamo (208,8), Lodi (208), Varese (206,1), Como (204,8), Lecco (199), Monza-Brianza (193,9) e, fanalino di coda, Milano (178,8).

 

Il mercato delle auto nuove

Anche il mercato delle auto nuove soffre delle conseguenze del lockdown a causa dell’emergenza Coronavirus. Nel 2020 le vendite di auto nuove in Lombardia si assesteranno a quota 358.000 con un incremento sul 2019 del 9,1% ma con uno scarto negativo rispetto al 2007 del 22%. Nel 2019 in Lombardia sono state immatricolate 328.217 autovetture con un incremento del 3,4% sul 2018 contro l’incremento dello 0,3% dell’intero mercato. Rispetto ai livelli antecrisi del 2007 la Lombardia accusa però ancora un calo del 28,6% mentre per l’intero mercato italiano il calo sul 2007 è del 23,2%.

Una buona spinta al comparto può arrivare dal bonus auto, pensato dal Governo per far ripartire questo settore. Con il provvedimento, orientato a favorire le vetture ibride e a scapito di quelle a gasolio e a benzina, il consiglio dei ministri ha stanziato 25 miliardi di euro per il sostegno all’economia: di questi, 490 milioni sono riservati all’automotive, di cui 400 di ecobonus e 90 per l’installazione di colonnine di ricarica da parte di professionisti e imprese (i privati hanno a disposizione le detrazioni a seconda dei casi, al 50% previste dal decreto fiscale e al 110% dal decreto Rilancio).

Le novità introdotte dal decreto non sono retroattive e valgono, quindi, per le auto acquistate dopo il 14 agosto, data della pubblicazione del testo in Gazzetta. Per tutte le vetture comprate prima, restano validi i precedenti incentivi, entrati in vigore all’inizio del mese e dunque applicati per sole due settimane.




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA VALSASSINA, SEI SODDISFATTO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2020
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930