CONSIGLI E IDEE PER CAPELLI CORTI E ORDINATI



È davvero complicato riuscire a mantenere in ordine i capelli lunghi: ecco perché, terminata l’estate, vale la pena di pensare alla possibilità di dare un netto taglio alla propria chioma, soprattutto se è stata rovinata dai raggi del sole e dalla salsedine. Una capigliatura corta non è certo sinonimo di minore femminilità, e anzi offre l’opportunità di sfoggiare un look sempre impeccabile e, per così dire, pulito. Magari con delle geometrie speciali, da valorizzare con una tinta sui toni del rosso: l’ideale per seguire le mode autunnali. I prodotti Feel Your Look offrono un valido aiuto, fermo restando che sono numerosi gli accorgimenti che possono essere presi per uno styling più efficace e più semplice.

I benefici dei capelli corti

Tanto più i capelli sono corti, tanto più la chioma è giovane, e quindi in salute. Ma che cosa si può fare per facilitare la piega? Partendo dal presupposto che con una capigliatura che non supera i lobi delle orecchie è necessario intervenire almeno una volta al mese, è indispensabile fare in modo che anche la cute venga tenuta pulita. Tanto più corti sono i capelli quanto più si focalizza l’attenzione dello sguardo sulla parte superiore della testa. Ecco, quindi, che non si può rinunciare alle lozioni e agli oli speciali che devono essere applicati sul cuoio capelluto: si tratta di prodotti professionali da versare, in gocce, sulla pelle: per facilitare la loro azione si massaggia con i polpastrelli e poi si lascia il tutto in posa per pochi minuti.

Come trattare i capelli corti

Per capire quali sono le lozioni a cui conviene ricorrere è bene tenere conto delle caratteristiche della propria pelle. Per esempio, chi ha un cuoio capelluto sensibile e secco dovrebbe optare per dei cosmetici all’olio di argan, o comunque a base di oli vegetali nutrienti, che sono in grado di alleviare il prurito, di ridurre la desquamazione e di contrastare la disidratazione. Se, invece, si ha a che fare con una cute grassa sono da preferire i prodotti a base di erbe aromatiche e zenzero, che non solo regolano la produzione di sebo ma contribuiscono a purificare. I capelli corti, inoltre, devono essere lavati con una certa frequenza, anche perché hanno la tendenza a sporcarsi in fretta.

Lavare i capelli corti

Per tenere i capelli corti in piega si utilizzano in grandi quantità gel, lacche, cere e spray: tutti prodotti che in fin dei conti sporcano la chioma. Insomma, è opportuno lavare spesso i capelli corti, avendo l’accortezza di optare per shampoo anti-residui o neutri così da garantire una detersione che non aggredisca e non danneggi la fibra capillare. Shampoo di questo tipo hanno bisogno di essere passati una sola volta e permettono di eliminare i prodotti di styling che si sono depositati sulla cuticola.

I rimedi naturali

L’olio di oliva è il classico rimedio della nonna che viene consigliato per ammorbidire e nutrire i capelli, ma in realtà deve essere evitato: si tratta, infatti, di una sostanza che si impregna sulla cuticola e che poi risulta complicata da fare andare via. Ancora peggio va con l’aceto di mele, che viene utilizzato con l’intento di illuminare, o con i tuorli d’uovo, che invece servono a schiarire: il risultato è che ci si ritrova con capelli che emanano odori tutt’altro che piacevoli. Il suggerimento, invece, è quello di privilegiare i cosmetici più innovativi che garantiscono prestazioni ottimali e in molti casi sono biologici e naturali.

Spazzole sì o no?

Le spazzole non sono adatte per i capelli corti, dal momento che appiattiscono i volumi, a maggior ragione se hanno i denti stretti. Insomma, non ha senso mettere i capelli in piega se poi si usa una spazzola e in men che non si dica si altera la forma della pettinatura. Se si ha la necessità di districare la propria chioma, invece, è sufficiente usare le dita delle mani, con le quali è possibile anche creare acconciature particolari aiutandosi con cere e gel. Per quel che riguarda il balsamo, invece, è auspicabile impiegarne una quantità modesta: l’importante è che non venga passato sulla cute e che ci si focalizzi, piuttosto, sulle punte.

Come usare il fon

Anche con i capelli corti è essenziale prestare la massima attenzione al modo in cui il fon viene usato. Con un asciugacapelli elettrico, purtroppo, la capigliatura corta manifesta la tendenza a elettrizzarsi e a incresparsi. Per questo motivo, tutte le volte che se ne ha la possibilità conviene lasciare che i capelli si asciughino all’aria. Se proprio non si vuole fare a meno del fon, è opportuno impostarlo alla temperatura più bassa e usare una spazzola grossa tonda per mettere i capelli in piega. Per una chioma più voluminosa non bisogna fare altro che accartocciarla verso l’alto: in men che non si dica si ottiene un risultato perfetto.




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COPRIFUOCO CONTRO IL COVID: SEI D'ACCORDO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2020
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930