RISARCIMENTI AGLI “SCHIAVI DI HITLER”, OGGI UN INCONTRO CHE RIGUARDA TANTE FAMIGLIE VALSASSINESI DI EX INTERNATI



INTROBIO – Oggi, sabato 3 ottobre alle 15:30 la tensostruttura denominata ‘Palabaster‘ in via Valleggio 12 a Introbio  ospita un incontro aperto a tutti sul tema del diritto al risarcimento degli “Schiavi di Hitler” e dei loro eredi dinanzi ai tribunali italiani.

Relatori l’avvocato Giulio Arria di Mantova e il collega Joachim Lau di Firenze (quest’ultimo da confermare), moderatore l’infaticabile Augusto Giuseppe Amanti, da decenni impegnato in materia di internati militari e Seconda Guerra Mondiale.

E proprio l’argomento è tornato di ulteriore attualità dopo la recente sentenza del tribunale civile di Brescia che ha condannato la Repubblica federale tedesca a risarcire 33 ex militari italiani, tutti mantovani, deportati nei lager della nazisti dopo l’8 settembre 1943 con cifre che variano dai 30mila ai 40mila euro a testa.

La ‘vittoria’ giudiziaria è frutto del lavoro proprio dei due legali che saranno ospiti sabato a Introbio, in una causa per conto degli ‘ex schiavi di Hitler’ iniziata nel 2007.

L’iniziativa di questo pomeriggio in Centro Valle servirà a informare i familiari ed eredi degli IMI Internati Militari Italiani sull’attuale stato dei procedimenti contro la Germania. Si stima che tra parenti e successori, gli interessati alla questione sul nostro territorio siano diverse centinaia (gli IMI valsassinesi erano 402).

L’organizzazione dell’incontro (locandina qui sotto) ricorda che per normativa anti Covid é obbligatorio l’uso della mascherina.




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COPRIFUOCO ANTI COVID: SEI D'ACCORDO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2020
L M M G V S D
« Set    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031