RIAPRE LA PESCA: IMMESSI NEI TORRENTI 700 CHILI DI TROTE



LECCO – La sezione provinciale dei pescatori di Lecco convenzionata con la Fipsas, in occasione della apertura della pesca alla trota prevista per il 28 febbraio, immetterà ben 700 chilogrammi di trote iridee su tutti i corpi idrici (acque di tipo B) della Provincia di Lecco, nei tratti denominati “campi gara”.

Tale iniziativa è un segno concreto di attenzione nei confronti dei pescatori sportivi appassionati alla pesca della trota torrente. Tutti i pescatori sportivi, per poter pescare nei suddetti corpi idrici dovranno essere in regola con il tesseramento federale della Fipsas e con il pagamento del contributo di gestione previsto pari a 30 euro.

“Continua il nostro impegno per la diffusione di una pesca sportiva e ricreativa sostenibile – continua il presidente della sezione Stefano Simonetti – in favore dei tanti appassionati e sportivi. L’apertura della pesca alla trota è un evento che porta nei nostri torrenti molti pescatori sportivi lombardi provenienti dalle province di Milano, Monza-Brianza, Sondrio, Como e Bergamo, ma anche pescatori sportivi europei, appassionati alla pesca alla trota torrente. La semina di ben 700 kg. di trote è un segnale concreto per la diffusione della pesca sportiva, oltre che per mantenere la presenza della trota nei nostri corpi idrici”.

L’elenco dei corpi idrici in cui sarà effettuata la semina: Gallavesa (Erve) 50 Kg, Gallavesa (Calolziocorte) 50Kg, Caldone (Lecco) 60 Kg, Varrone (Dervio) 40 Kg, Bevera (Costamasnaga) 60 Kg, Troggia (Introbio) 40 Kg, Pioverna (Primaluna) 40 Kg, Pioverna (Cortenova) 260 Kg, Varrone (Premana) 50 Kg, Varroncello (Pagnona) 50 Kg.

 

 




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PICNIC E SCAMPAGNATE, TORNERANNO TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO