FARETTI LED: PERCHÉ CONVIENE USARLI NELL’ILLUMINAZIONE DI CASA



Cos’è un faretto Led e le diverse tipologie

L’illuminazione Led si sta rivelando una scelta vincente sempre più amata in diversi ambiti, grazie alle sue potenzialità e caratteristiche votate a risparmio, potenza e versatilità.

Le luci Led sono sempre più usate nell’urbanistica fra illuminazioni decorative o stradali, e stanno sbaragliando la concorrenza delle colleghe alogene, a incandescenza, neon e così via.

I faretti Led in particolare, però, stanno vivendo l’apice della loro popolarità in ambito domestico. Ne esistono di forma tonda e quadrata, e possono essere applicati nella modalità incasso, sia fissi che orientabili.

Qualunque sia il tuo sogno in merito all’illuminazione di casa, i faretti Led per illuminazione sono in grado di realizzarlo.

La versatilità delle luci Led nei faretti rispetto alle lampade classiche

Il faretto è, per sua natura, un punto luce dall’enorme versatilità, in quanto può variare in un gran numero di fattori. Primo fra tutti, ovviamente, la dimensione.

Che si tratti di una piccola luce fissa per sottolineare qualche dettaglio architettonico e una nicchia, o un faretto più ampio destinato ad illuminare un intero corridoio, le possibilità sono tutte aperte.

A rendere accattivanti i faretti Led è anche la possibilità di gestire l’angolazione della luce che emettono e la direzione in generale. Questi elementi nelle installazioni direzionabili sono particolarmente apprezzati in cucine, bagni ed aree studio, dove è possibile concentrare il fascio luminoso verso i punti fondamentali, mantenendo al contempo una luminosità più riposante e contenuta nel resto dell’ambiente.

La loro presenza, se ben inserita ed equilibrata, si sposa bene inoltre come supporto per affiancare anche gli altri lampadari e luci principali di casa.

I vantaggi estetici dei faretti Led

A livello estetico, i faretti si sposano bene con le ultime tendenze in fatto di arredamento. Il design minimal contemporaneo esige infatti elementi minuti, nascosti e facili da celare ma al contempo pratici.

La resa cromatica e la temperatura li rende adatti a servire nelle più disparate tipologie di ambienti e ad assecondare ogni stile, partendo da una base di bianco freddo in tutte le sue sfumature, fino al bianco caldo.

Che tu abbia bisogno di una luce tendente all’azzurro o di una calda con i suoi toni estremamente naturali e riposanti, le opzioni sono numerose.

L’aspetto della dimmerabilità è un altro elemento eccezionale tipico di queste installazioni. Il termine viene dal verbo inglese “to dim”, che significa abbassare. I faretti con lampadine dimmerabili sono, dunque, luci di cui è possibile regolare con enorme precisione l’intensità, salendo o scendendo di molto in piacevoli sfumature adatte a tante esigenze.

I faretti possono essere posizionati letteralmente ovunque, incassati su soffitti, muri, elementi in cartongesso e persino pavimenti.

La convenienza e il risparmio con l’illuminazione Led

Un altro aspetto molto amato è, ovviamente, quello legato al risparmio di corrente e, di conseguenza, il minore costo in bolletta.

Un faretto con lampadina a Led è, inoltre, notevolmente meno inquinante del corrispettivo alogeno ed ha un’alta efficienza energetica.

La durata di un faretto va da circa 15000 a 50000 ore continue, ossia come se fossero accese ininterrottamente. Il Led durante la sua vita, dopo alcuni anni, può cominciare a perdere di intensità fino a circa il 30% in meno rispetto a quando era nuovo. Per molti questo cambiamento è relativamente impercettibile e perfettamente accettabile fino al termine della vita naturale della lampada.

Un altro aspetto legato ai vantaggi di questo tipo di elementi è la ridotta pericolosità. Trattandosi di luci fredde, che non generano dunque surriscaldamenti, c’è una netta riduzione del pericolo di incendi e danneggiamenti di elementi domestici.

Cosa tenere a mente nella scelta di un faretto Led

Nel momento in cui dovrai scegliere il faretto Led, dunque, tieni sempre a mente i seguenti fattori:

  • Potenza, misurata in Watt;
  • Dimmerabilità, della lampadina e del faretto;
  • Temperatura, espressa sempre in Kelvin, che spazia fra i 2700-3700k per le luci calde, 4000-5500k per le luci neutre e oltre i 6500k per le luci fredde;
  • Direzionabilità, utile per cambiare punti luce in aree specifiche della stanza;
  • Durata, da un minimo di circa 15000 ore ad un massimo di 50000;
  • Angolazione, da studiare magari con l’aiuto di arredatori e architetti in casi di necessità particolari o per effetti speciali;
  • Resa cromatica, la fedeltà dei colori naturali di tutto ciò che verrà illuminato dal faretto;
  • Dimensioni, da tenere in considerazione anche in relazione alla potenza, per acquistare un faretto adeguato al punto dove dovrà essere posizionato;
  • Efficienza energetica, l’assorbimento di energia in relazione alla resa, con un occhio di riguardo alla durata in ore.




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CACCIA: SEI FAVOREVOLE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2021
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930