LETTERA/”GRAZIE CASA S.ANTONIO, STRUTTURA VIVA CHE COCCOLA I NOSTRI ANZIANI”



Buongiorno, vorrei portare la mia testimonianza in merito alla lettera scritta dalla direttrice Veronica Bonicalzi della RSA Sant’Antonio di Barzio.

Presso questa struttura sono ospiti sia mia mamma che mia suocera che per motivi di salute e, comunque, avendo entrambe un’età avanzata hanno deciso di ritirarsi in casa di riposo. Inizialmente, ammetto, di non aver preso bene la loro decisione, condizionata dal fatto di non avere una buona opinione di questi luoghi dove mi sembrava che gli anziani fossero abbandonati a loro stessi e seguiti solo per le necessità primarie ovvero nutrirsi e avere un assistenza sanitaria. È quindi con molto scetticismo che ho accettato la loro decisione.

Subito ho dovuto ricredermi, assolutamente nulla di quello che pensavo corrisponde alla realtà, ho trovato una struttura “viva”, che ha a cuore il benessere fisico degli ospiti ma, soprattutto, dove vengono considerate persone vere e non oggetti.

Sappiamo tutti che gli anziani tornano un po’ bambini e hanno bisogno di circondarsi di persone buone che li fanno sentire importanti e coccolati, ascoltati e capiti…. alla RSA Sant’Antonio di Barzio è davvero così! Mia mamma e mia suocera sono serene e felici della scelta fatta.

A causa del covid stiamo passando un periodo difficile e impegnativo dove anche una stretta di mano e un abbraccio erano e sono considerati pericolosi… Specialmente nelle RSA limitare o, addirittura, cancellare le visite ai nostri cari è quasi inaccettabile. Vorrei quindi ringraziare pubblicamente tutta l’RSA di Barzio dal personale sanitario, agli operatori, alla direttrice: la dottoressa Veronica Bonicalzi una persona umanamente eccezionale, autentica e cordiale che veramente ha a cuore le persone ospitate in RSA.

Durante la pandemia, dove l’accesso alla struttura era assolutamente vietato, ha saputo mantenere attivo il contatto con i nostri cari tramite messaggi, videochiamate e foto da lei stessa inviati che aiutavano, sì, gli ospiti ma al tempo stesso rassicuravano noi a casa, e tenere in qualche modo vivo un contatto credo sia stato indispensabile per entrambi le parti.

Veronica ha sempre una parola gentile per ognuno degli ospiti. È stata capace di porsi in modo affettuoso e di dare e ricevere affetto, quell’affetto incondizionato che non si impara su nessun libro! Grazie di essere esattamente così come è lei.
Con stima e affetto,

Maddalena Mastalli

LEGGI ANCHE

RSA BARZIO/”NON OSPIZIO MA CASA DOVE STAR BENE ANCHE SE LO SI DIMENTICA”

 




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SUPER GREEN PASS: CHE NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO