FILM COME AL CINEMA COMODAMENTE A CASA PROPRIA. COME FARE?



Il periodo del covid ci ha insegnato ad apprezzare di più i contesti domestici, condividere il tempo con la famiglia e apprezzare la semplicità di un film visto comodamente sul divano di casa. Vi sono delle accortezze però da seguire, per far sì che tutto questo sia ancora più magico. Nelle righe successive verranno forniti quindi 3 consigli per godersi i film esattamente come al cinema.

  1. Essenziale il pagamento del canone rai

La prima cosa da fare per godere della visione di film direttamente dal proprio soggiorno, è provvedere al pagamento canone rai. Secondo la legge di stabilità 2016, il canone Rai è addebitato direttamente nella bolletta dell’energia elettrica collegata alla propria abitazione. Esso consiste in un’imposta obbligatoria per tutti coloro che detengono un apparecchio utile alla ricezione di trasmissioni televisive. Ogni mensilità relativa al consumo di energia quindi, prevederà il pagamento di un importo in cui è già stato inglobato il prezzo canone Rai. Vi sono però delle eccezioni in cui queste regole non valgono, come ad esempio:

  • In caso di assenza di un contratto elettrico di tipo domestico, il canone andrà pagato con il modello F24 entro la fine dell’anno.

  • Le persone che desiderano effettuare questo pagamento con addebito sulla pensione, possono farlo comunicando tale volontà al proprio ente pensionistico.

  • Gli anziani che percepiscono un reddito annuo inferiore agli 8000€, possono beneficiare dell’esenzione rispetto al pagamento del canone.

  • Chi non ha tv, può ottenere l’esenzione del pagamento del canone Rai presentando dichiarazione sostitutiva all’Agenzia delle Entrate (procedura da eseguire ogni anno).

  • Chi ha più case non deve sostenere il pagamento di un doppio canone, in quanto l’addebito del canone avviene esclusivamente nelle bollette collegate al luogo in cui l’utente ha la sua residenza anagrafica.

  1. Impianto surround per un audio mozzafiato

L’impianto surround è un dispositivo che viene collocato comodamente sotto il televisore, capace di diffondere l’audio di un film donandogli un senso di multi direzionalità, così da perfezionare gli effetti sonori. Si tratta, quindi, di un apparecchio di alta tecnologia che dà modo all’utente di immergersi nelle immagini che sta guardando, dandogli la sensazione di vivere in prima persona la scena. A livello estetico, inoltre, un impianto surround è capace di fare un vero figurone, specialmente se posizionato in un salotto arredato con gusto. Per gli appassionati sono disponibili anche delle casse a torre, così da conferire al televisore un aspetto ancora più tecnologico e moderno.

  1. Televisori con monitor curve

I televisori con monitor curvo seguono in maniera naturale il campo visivo umano, aiutando l’occhio dello spettatore molto di più rispetto alle televisioni con pannello piatto. Il vantaggio sta quindi in un maggiore comfort, così da non incorrere in arrossamenti degli occhi e queste televisioni permettono di immergersi totalmente nelle immagini sullo schermo. Ovviamente i televisori di questo tipo, associati a degli impianti surround, garantiscono delle prestazioni di alto livello. Sono infatti la combinazione vincente a cui ricorrere per godersi un film proprio come al cinema.




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

COVID: EMERGENZA FINITA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2021
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031