BINDO: COMPIE 99 ANNI ALESSANDRO AMBROSINI. ULTIMO DEI VALSASSINESI DEPORTATI NEI LAGER NAZISTI



CORTENOVA – Compie oggi 99 anni Alessandro Ambrosini, ultimo dei viventi tra i valsassinesi deportati nel lager durante la seconda guerra mondiale. Originario di Moltrasio ma trapiantato a Bindo di Cortenova, Ambrosini aveva ricevuto la Medaglia d’Onore del Presidente della Repubblica due anni fa durante tradizionale cerimonia della giornata della Memoria.

A fare gli auguri ad Ambrosini anche Angelo Pavoni e Augusto Amanti, autori delle ricerche che hanno riportato alla luce la storia di tanti internati nei campi di concentramento.

Ambrosini, classe 1923, a soli otto anni seguì il padre nel mestiere del carbonaro. L’8 settembre del ’43 rifiutò di farsi arruolare e da Como tornò in Valle, venne però catturato nelle retate di quell’inverno e costretto a undici mesi di prigionia a Berlino. “Quando mi hanno portato via ho trascorso 15 giorni senza mangiare nulla. Ad avere vent’anni si tremava… A vent’anni la fame è fame…” raccontò in una intervista a Valsassinanews.

Ritrovò la libertà quando i russi, con armi e forconi, entrarono nella capitale tedesca, e fu a quel punto che per il valsassinese iniziò una nuova odissea. Il rientro a casa infatti non fu affatto facile e nemmeno veloce.

QUI LA VIDEO-INTERVISTA DEL 2020

BINDO, L’ULTIMO DEPORTATO VALSASSINESE VIVENTE FA 97 ANNI E VERRÀ PREMIATO A LECCO: LE SUE PAROLE, GRANDI INSEGNAMENTI

 

 

 




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

COVID: EMERGENZA FINITA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

gennaio: 2022
L M M G V S D
« Dic    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31