VARIANTE PRIMALUNA, LA PROVINCIA: “PROGETTO UNICO, 2 LOTTI PER POTER AGGUANTARE I 33 MILIONI”



PRIMALUNA – Passi concreti nella realizzazione della ‘variante di Primaluna’: entro il 3 agosto in Provincia devono pervenire le offerte per la progettazione preliminare della strada che, parallela alla SP62 ma sul lato sinistro del Pioverna, dovrebbe decongestionare il traffico all’interno dei centri abitati. La nuova strada partirà dalla bretella di Introbio per arrivare a Cortenova, un progetto unico che per motivi di copertura finanziaria è stato diviso in due lotti con Cortabbio come spartiacque.

“Partiamo dalla genesi di tutta questo lavoro fatto fino ad oggi – spiega Mattia Micheli, vicepresidente di Villa Locatelli con delega alla viabilità -. Noi siamo partiti con un incarico a Serravalle Engineering per uno studio di pre fattibilità che doveva, insieme alle Amministrazioni comunali interessate, farci scegliere e individuare quello che era il percorso viabilistico più idoneo e confacente alle esigenze di tutti. Serravalle ha sviluppato cinque itinerari diversi in funzione delle richiesti e delle valutazioni fatte da tutti i Comuni interessati e dalla Provincia”.

“A seguito di questo lavoro, non di poco conto e anche abbastanza laborioso con una serie di sopralluoghi, è stato individuato lo studio di prefattibilità del progetto 3, con un costo preventivato dai tecnici di Serravalle Engineering intorno ai 32-33 milioni di euro e che comprende tutto il percorso che da Introbio bypassava l’intero abitato di Primaluna fino ad arrivare a Cortenova. All’interno di questo studio di pre fattibilità, per una questione di risorse a nostra disposizione, è stato individuato il primo e il secondo lotto: primo lotto cosiddetto funzionale è quello che supera tutto l’abitato di Primaluna e arriva a Cortabbio“.

“Come però abbiamo sempre detto e indicato – prosegue Micheli – a noi come Provincia interessa la risoluzione sia del primo che del secondo lotto, infatti il bando per lo sviluppo tecnico progettuale della variante di Primaluna è così composto: la parte riferita al primo e secondo lotto è un progetto tecnico economico di sviluppo che riguarda di tutto il tratto, poi vi è l’incarico sempre all’interno dello stesso bando per il progetto definitivo ed esecutivo di quello che è solamente il primo lotto perché in questo momento grazie, alle risorse dateci da Regione Lombardia, noi abbiamo i 19 milioni e passa di euro a disposizione sui quali lo studio di prefattibilità ci indica la copertura del primo Lotto funzionale”.

“Ci tengo a dirlo – conclude Micheli – che lo studio generale cosiddetto ‘tecnico economico progettuale’ viene fatto sul primo e secondo lotto come richiesta dell’amministrazione comunale, e da noi assolutamente condiviso e portato avanti. Però dovendo chiudere tutto l’iter con la copertura finanziaria, il progetto definitivo ed esecutivo viene fatto sul primo lotto”.

C. C.

 

VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

NUOVA COLATA DI CEMENTO SULL'ALTOPIANO VALSASSINESE

  • Basta, stanno distruggendo l'ambiente (50%, 254 Voti)
  • Sì allo sviluppo ma senza pregiudicare il territorio (23%, 120 Voti)
  • Con quei soldi si può investire diversamente (14%, 73 Voti)
  • È la modernità, baby... (6%, 31 Voti)
  • È sempre il solito magna-magna (5%, 26 Voti)
  • L'argomento non mi interessa (2%, 8 Voti)

Totale votanti: 512

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO