CASARGO: IL FALÒ DELLA TRADIZIONE NELLA NOTTE DI NATALE



CASARGO – È una tradizione molto antica quella che si rinnova a Casargo in Alta Valsassina la notte di Natale con l’incendio del falò che ha radici nelle tradizioni contadine. A portare avanti la consuetudine sono i Ragazzi del Falò – una trentina di giovani di varie età amanti dei loro territorio – patrocinati da Comune in particolare dal sindaco Antonio Pasquini. A collaborare sono un po’ tutte le principali associazioni: dall’antincendio per la sicurezza, alla Pro Loco che distribuisce il tradizionale vin brulè egli esercenti che intrattengono residenti e turisti.

Il falò viene acceso, dopo una preparazione che dura alcuni giorni, dagli addetti muniti di torce al grido foga sul piazzale antistante la parrocchiale di San Bernardino, davanti ad adulti e bambini ammirati per l’insolito spettacolo che viene da tempi molto antichi ormai andati perduti.

L’antivigilia di Natale alla scuola primaria di Casargo gli animatori dell’evento, attraverso la loro testimonianza e con l’utilizzo di alcuni filmati, hanno incontrato i bambini come facevano negli anni prima della pandemia, per raccontare come viene allestita la pira che verrà bruciata a Natale. Presente anche l’assessore Monica Tantardini che ha spronato il gruppo a proseguire nella tradizione che caratterizza il Natale nel paese dell’Alta Valle.

 

 

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

LA VALLE ACCOGLIE AL "MEGLIO" TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre 2022
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK