INTERVENTI DEL SOCCORSO ALPINO NEL WEEKEND TRA CASARGO E INTROBIO



VALSASSINA – Due interventi in due giorni per la Stazione di Valsassina-Valvarrone del Soccorso alpino, XIX Delegazione Lariana. Il primo sabato intorno alle 18 nel Comune di Casargo, all’Alpe Giumello.

Due giovani escursionisti, residenti nel Milanese, si sono trovati in difficoltà lungo il sentiero. Erano nei pressi della località Sant’Ulderico ma hanno perso l’orientamento; stava diventando più tardi del previsto, il sentiero era a tratti ghiacciato e allora hanno deciso di chiedere aiuto. La centrale ha attivato il Soccorso alpino: una squadra con cinque tecnici è partita. In poco tempo i nostri soccorritori li hanno localizzati e raggiunti. Una volta verificato che erano illesi, li hanno accompagnati a valle.

Oggi invece in Val Biandino, territorio di Introbio, in località Fonte di San Carlo, una donna di trent’anni residente in provincia di Varese è scivolata mentre stava facendo una escursione con un’altra persona e ha riportato la sospetta lussazione di una spalla. Sono partiti otto tecnici, tra cui un sanitario del Cnsas-Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico. Il Cnsas si occupa infatti degli interventi di carattere tecnico-sanitario in ambiente impervio, in stretto coordinamento con il sistema dell’emergenza urgenza sanitaria, in Lombardia rappresentato da Areu, con i servizi di elisoccorso e con le centrali del numero unico di emergenza 112.

I soccorritori hanno raggiunto la donna, hanno effettuato la valutazione sanitaria e in accordo con la centrale è stato deciso di attivare anche l’elisoccorso; sul posto è arrivato il mezzo di Areu-Agenzia regionale emergenza urgenza decollato da Sondrio. La donna è stata portata in ospedale.

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

LA VALLE ACCOGLIE AL "MEGLIO" TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK