A Primaluna il concerto di Nataledella Banda degli Alpini di Lecco



Per la serata, il corpo musicale nato 35 anni fa grazie ad alcuni musicanti alpini ed a Guido Dore, suo primo presidente, ha schierato 27 strumenti a fiato e 7 percussioni guidati dal maestro Gianluigi Fioroni, lecchese con una solida carriera musicale, che comprende tra le altre cose un passato al Conservatorio di Milano ed un presente come direttore della banda dell’Istituto Milanese “Martinitt e Stelline”. Prima di lui il mitico Giuseppe Scaioli e poi Luigi Fumagalli hanno guidato questo affiatato gruppo di musicanti alpini, che mai dalla sua costituzione ha mancato un’adunata nazionale e che negli anni ha raccolto numerosissime soddisfazioni.

Alla presenza del presidente del gruppo musicale lecchese Flavio Rupani, con il segretario Marco Ramponi e dopo un breve discorso terminato con i saluti della Sezione ANA di Lecco portati ai presenti dal vicepresidente Dino Regazzoni, il consigliere Renato Sala ci conduce passo passo attraverso questo magico momento di musica e tradizione introducendo ciascuno dei brani eseguiti nel corso della serata.
Le esecuzioni prendono il via dal nostro inno nazionale e proseguono fino a “Penna nera delle Grigne” composto da Achille Dell’Oro, uno dei padri fondatori della banda; non e’ mancato un pensiero alle difficoltà in cui si trova l’Abruzzo, ricordato grazie ad un brano, al cuore di questa terra dedicato.
La musica lascia spazio alle parole che diventano fatti e dunque alla consegna delle borse di studio conferite alla memoria di Ugo Merlini, “della sua schiettezza e del suo sorriso” recita Sala, coordinatore della commissione selezionatrice, “in ricordo dei quali non abbiamo interrotto una  tradizione che non è più in grado, come accadeva in passato, di vivere grazie ai soli interessi di un fondo all’uopo dedicato”.

Poche, 8, le domande presentate e 5 i vincitori di una somma di denaro assegnata secondo un criterio di valutazione di tipo economico ed uno di merito, che prende in esame il rendimento scolastico; il premio aiuterà i ragazzi a proseguire la scuola, fino al raggiungimento del titolo di studio conclusivo del percorso formativo intrapreso. Tra i nomi dei premiati un valsassinese di Pasturo, Mauro Platti, iscritto alla quinta classe del Liceo Scientifico “G.B. Grassi” di Lecco e con una media scolastica dell’anno precedente pari al 9,6/10. Accanto a lui: Giulia Brigandì, Sara Brigandì e Erika Perego di Airuno; Daniela Curioni di Mandello del Lario.

Tocca ora al sindaco di Primaluna prendere la parola: Mauro Artusi elogia la proverbiale attitudine alla solidarietà del corpo degli alpini, che in questa occasione diviene sensibilità culturale e sociale e ricorda l’imminente 75° anniversario della sezione ANA locale; il suo capogruppo ringrazia poi don Mauro per l’ospitalità e la banda per aver scelto la Valsassina e Primaluna per questo bel momento di festa e socialità.

Riattacca la banda ed attraverso “Jazz Suite”, “Vecchio scarpone”, dei passi de “L’Arlésienne” ed i conclusivi auguri di “buon Natale” in musica, la serata volge al termine fornendo l’assist a don Mauro per una riflessione ineccepibile sulla nostra capacità di ascoltare in un mondo dove spesso ci si limita solo sentire: queste note hanno il potere di costringerci ad un ascolto sincero ed incondizionato che dona, in una sorta di catarsi musicale, la pace interiore.

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2009
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031