Studenti valsassinesi nelle Marche Un reportage esclusivo per VN



Era aggregata Elena Beri della classe 3a A, piazzatasi terza. Si è trattato di un autentico exploit della scuola di Introbio, visto che anche la 3a B ha ricevuto una menzione d’onore per la qualità dei lavori presentati. Nel tragitto verso Ancona abbiamo deviato per Rovigo, per caricare gli alunni di quarta e quinta di una scuola primaria. L’accoglienza ad Ancona si è rivelata squisita e curata: venerdì pomeriggio in sala consiliare, alla presenza di sindaco e vescovo, le classi provenienti da svariate parti di Italia e i singoli vincitori delle categorie Arte, Composizione e Sport sono stati premiati, con tanto di foto e applausi. Una band ha allietato l’evento con un po’ di musica. Dopo la merenda conclusiva, tutti a Loreto per la sistemazione presso la Casa San Francesco.

Sabato mattina la pioggia insistente non ha colto impreparati gli organizzatori, perché la locale sezione del C.S.I. aveva messo a disposizione la tensostruttura adiacente ai campi di calcio. Lavorare “en plain air” con i pittori di strada sarebbe stato molto stimolante; nondimeno i 200 ragazzi presenti si sono impegnati, a gruppi di quattro, per interpretare il tema proposto: “Come vorresti il mondo, l’ambiente che ti circonda”. Ne sono scaturiti lavori interessanti, filmati da una troupe del TG3 regionale e poi caricati sugli autobus, per portarli nelle rispettive scuole.

A seguire, insieme ai coetanei di Sesto Cremonese, il pullman ci ha condotti nella vicina Recanati. Lì ci attendeva Giacomo Leopardi, che ancora “vive”: nel palazzo di famiglia, il cui primo piano è adibito a museo, nelle citazioni dalle sue liriche, disseminate per le vie del paese, nell’amato colle dell’Infinito, che gli offrì lo spunto per una delle sue poesie più celebri. Intanto la pioggia non dava tregua… Proprio l’inclemenza del tempo atmosferico ci ha permesso di sperimentare all’ora di pranzo l’ospitalità di un convento a due passi da casa Leopardi, abitato da quattro giovani frati che seguono la regola francescana. Un’occasione buona anche per scambiare qualche parola con gli alunni cremonesi.

Nel pomeriggio, ci siamo immersi in un’autentica meraviglia di madre natura: le grotte di Frasassi. E’ stato davvero appagante leggere negli occhi dei ragazzi lo stupore, l’emozione per una tale bellezza. Le giovani generazioni, a volte tacciate di superficialità, non sono in verità insensibili a ciò che è bello e grande!

Dopo la cena in albergo e, per chi lo desiderava, la S. Messa prefestiva in cappellina, tutti in camera: con la raccomandazione di coricarsi e di dormire da “bravi angioletti”…

Domenica, ultimo giorno: visita d’obbligo al santuario di Loreto, prima di raggiungere Ancona. Nel capoluogo, guidati da alcuni giovani universitari, i vari gruppi hanno visitato il centro storico con una modalità giocosa, un incrocio tra caccia al tesoro e gara di orientamento. E’ stata l’ultima attività prima di salutare e ringraziare gli organizzatori e partire alla volta di casa, in compagnia degli amici di Rovigo.
Il bilancio dell’esperienza è decisamente positivo, da ogni punto di vista: gli organizzatori si sono dimostrati competenti e disponibili. I ragazzi hanno tenuto un comportamento responsabile e hanno apprezzato quanto loro proposto. E la pioggia non ha rovinato la festa: ai capricci del tempo siamo abituati, ormai da mesi!

Gli insegnanti accompagnatori: Brunella Spinelli, Alessandro Colombo, Davide Mauri 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

maggio: 2010
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31