Gli Invernizzi dominano in Valsassina…ma anche nel lontano Uruguay



Montevideo è la capitale dell’Uruguay. Città cosmopolita, fondata nel 1724 da uno spagnolo, ha sempre avuto tra i suoi abitanti cittadini del mondo intero. Spagnoli, portoghesi, africani e ovviamente italiani. Le ondate migratorie di nostri connazionali sono state diverse: una a fine ottocento, un’altra prima della seconda guerra mondiale e una, meno importante ma sostenuta, negli anni cinquanta. Oggi, in pieno secolo ventunesimo, l’impronta lasciata dagli italiani è presente dapperttutto in città: ristoranti, locali, monumenti e addirittura vie.

Basta avvicinarsi all’ingreso di un qualunque edificio centrale per notare la forte presenza italiana. Cosi abbiamo fatto, siamo andati in centro, sulla “Avenida 18 de Julio”, l’arteria principale della capitale uruguaiana e abbiamo scelto a caso un condominio.

Sul citofono, tra le decine di cognomi, ne abbiamo trovati alcuni di origine spagnola come Rodriguez o Fernàndez, altri stranieri e tanti…valsassinesi.

In quel palazzo in particolare, erano presenti un Gianola e una famiglia Orlandi. Abbiamo provato con Gianola, citofonando e ricevendo subito un invito a salire in casa. Cosi abbiamo fatto e ci siamo trovati dentro a un bellissimo appartamento, dove un signore di mezz’età ci ha ricevuto sorridente. “La mia famiglia viene da un paese chiamato Premana, in Lombardia” ci ha detto il gentile signore, “il mio bisnonno è arrivato in Uruguay dopo la prima guerra e qui è rimasto”. Ci ha fatto vedere alcune foto, ci ha raccontato storie di sacrificio e nostalgia per le montagne, lasciandosi scappare qualche lacrima sincera.

Poi, all’improvviso, il Gianola uruguaiano ci ha fatto una domanda: “Ma non avete mai provato a vedere quante persone di origine valsassinese ci sono a Montevideo?, basta sfogliare l’elenco telefonico della città”.

Cosi, occhiali in mano, “mate” caldo pronto sul tavolo, abbiamo cominciato a passare i cognomi “valsassnatt” presente sulli “Guia Alfabetica”.

Ed ecco la gradevole sorpresa: sulle pagine “bianche” montevideane sono presenti decine di cognomi valligiani, dagli Arrigoni ai Pomi, passando per gli Acquistapace, Invernizzi e Locatelli. Diciotto sono le famiglie Arrigoni, cosi come le Acquistapace, sette i Baruffaldi, tre i Beri e anche i Cattaneo, due i Piloni, quattro i Denti cosi come i Grigi.

I piu numerosi sono gli INVERNIZZI (45 famiglie), quindici i Locatelli, sei i Maroni, ventuno i Manzoni, tre gli Orlandi e ventiquattro i Pomi.

Paroli (10), Ossola (12) e Malugani (5) chiudono l’elenco insieme ai Magni (5), Melesi (7), Selva (12), Gianola (14) e Airoldi (5).

Curiosando per l’elenco, abbiamo visto che c’è anche una via Ing. Acquistapace nel quartiere di Punta Gorda, ma la cosa piu interessante anche se non c’entra direttamente con la Valsassina ma con Valsassinanews, nelle pagine bianche è presente un TERRANI, chissà sè lontano parente del nostro direttore….

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CHE SI DICE DEI VALSASSINESI FUORI DALLA VALLE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto: 2010
L M M G V S D
« Lug   Set »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031