Quanto si spendera’ per l’acqua con le nuove tariffe rincarate?



La famiglia Consumo è una delle tante che abitano in Valsassina e che dal primo novembre 2010 dovranno adeguare la loro vita alle nuove tariffe idriche. Mario Consumo e sposato con Giuseppina, hanno un figlio, Antonio, e una figlia Elena. Trascorreremo con loro una giornata della vita di tutti i giorni per capire quanta acqua consumano e soprattutto quanto dovranno pagare ogni mese per il consumo d’acqua.

Mario lavora in fabbrica, si alza presto al mattino, si sveglia lavandosi con acqua fredda la faccia e le mani (2 litri), lava i denti (1 litro), fa i suoi bisogni e fa andare lo sciacquone (6 lt.).
 
Va in cucina, prepara la moka per la colazione (0.5 lt) e prima di andare al lavoro passa ancora in bagno, facendo andare ancora l’acqua dello scarico (6lt.).
Qualche minuto più tardi, Giuseppina la moglie si sveglia per preparare la colazione ai ragazzi che devono andare a scuola, anche lei lava faccia e denti (3 lt), usa il water (6 lt). Sveglia i ragazzi che mezz’addormentati vanno in bagno uno alla volta. Sempre la solita storia: faccia, denti e bisogni (18 litri in due). A metà mattina, Giuseppina fa andare la lavatrice, in casa sono in tanti e bisogna lavare i vestiti tutti i giorni (80 litri), va in bagno due volte (12 litri) e prepara il pranzo (6 litri).
 
Mario arriva dal lavoro alle 12, lava le mani (2 litri), va in bagno (6 litri), mangia bevendo acqua del rubinetto (1 litro). Dopo mangiato, lava i denti (1 litrio) e usa ancora i servizi (6 litri).
 
Verso le due arrivano anche i ragazzi da scuola, lavano le mani e vanno in bagno, consumando ancora 16 litri d’acqua. Giuseppina lava i piatti, (15 litri) e i pavimenti (15) , tutti e tre usano ancora una volta i servizi (18 litri) e si occupano dei rispettivi compiti, chi studia, chi guarda la tv, chi stira.
 
Alle cinque quando Mario torna a casa del lavoro fa una doccia veloce (50 litri); più tardi, Antonio torna dall’allenamento di calcio e fa anche lui la doccia, un po’ più lunga di quella del padre (80 litri), Elena preferisce fare la doccia prima di addormentarsi, (50 litri) mentre Giuseppina stressata della dura giornata ha bisogno di un bel bagno rilassante prima di andare a dormire (100 litri).
 
Si cena, (10 litri) e si lavano ancora i piatti (15 litri), dopo tutti a letto ma prima di farlo, tutti quanti lavano i denti (4 litri) e fanno uso dei servizi (24 litri).
 
Si spengono le luci verso le undici e la famiglia Consumo si addormenta fino alla prossima giornata lavorativa.
 
Sono trascorse ventiquattro ore, vediamo quanti litri d’acqua la nostra famiglia Consumo ha utilizzato durante la giornata.
 
PULIZIA PERSONALE;  173 LITRI
SERVIZI IGIENICI: 102 LITRI
ALIMENTAZIONE: 32.5 LITRI
LAVATRICE: 80 LITRI
PIATTI E PAVIMENTI: 45
ALTRO: 27 LITRI
TOTALE: 459.6 LITRI
MEDIA A PERSONA: 115 LITRI
TOTALE ANNUO FAMIGLIA: 167.717 LITRI (168 metri cubi)
 
Stando ai dati della tabella per i residenti, la famiglia CONSUMO dovrà pagare la tariffa ECCEDENZA (oltre ai 226 metri cubi anni), pagando 2.07 euro il metro cubo; in pratica, i CONSUMO dovranno sborsare la somma di 348 euro annui per i consumi d’acqua, all’incirca 29 euro al mese (7.25 euro a persona).
 
Cosa dovrà fare la famiglia Consumo per spendere di meno? La risposta è chiara ma non ve la diamo, perchè è anche piuttosto volgare; basta rileggere l’articolo per capire…
 
TABELLA TARIFFE RESIDENTI
TABELLA TARIFFE NON RESIDENTI
 
 
 
 
 
 

 




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

PICNIC E SCAMPAGNATE, TORNERANNO TURISTI E VILLEGGIANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO