UN ASSEGNO RISOLVE LA CAUSA PER IL PRESUNTO ”RAZZISMO IN CANTIERE” AD INTROBIO



L’aggravante dell’odio razziale non è stata riconosciuta e dunque è stato raggiunto un accordo tra le parti, che esclude responsabilità degli imputati (due colleghi italiani dell’accusatore G. M. di introbio e A. M.) estinguendo il tutto con un assegno versato direttamente in aula a sancire la chiusura della controversia. Il giudice Lomacci non ha quindi emesso alcuna sentenza.

Ahmed Seye Papa, residente da molti anni a Ballabio (patrocinato dall’avvocato Marilena Guglielmana) aveva accusato i due di avergli rivolto insulti a sfondo razziale. A dicembre l’udienza precedente, giovedì la conclusione della vertenza.

DAL NOSTRO ARCHIVIO:

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COME RIEMPI LE GIORNATE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

marzo: 2013
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031