TACENO RE-INAUGURA LA PROPRIA CHIESA DOPO GLI IMPORTANTI RESTAURI



C’era tutta Taceno ad ammirare, per la prima volta dopo il recente restauro conservativo, la loro chiesa parrocchiale: l’edificio, dedicato a Santa Maria Assunta, è stato inaugurato solennemente nel pomeriggio di ieri, dopo 6 anni di lavori atti a restituirgli la bellezza originaria. Si è detta molto soddisfatta il sindaco di Taceno, Marisa Fondra, del lungo lavoro svolto, atto finale di un percorso di abbellimento di tutto il centro storico del paese, un progetto iniziato alcuni anni fa quando, sulla falsariga di Parlasco, alcune vie interne del paese sono state decorate con affreschi raffiguranti attività tradizionali del borgo dell’Alta Valsassina. Affreschi che sono stati visitati in una marcia di avvicinamento alla nuova chiesa, alcuni minuti prima dell’inaugurazione.

Don Mauro Malighetti, parroco, ha raccontato quanto, nella fede che anima i parrocchiani, ci sia bisogno anche della bellezza, e che "la nostra chiesa è un ‘piccolo scrigno’ di arte che ci invita a contemplare il Mistero dell’Infinito. Quello degli artisti è un ‘nobile ministero’ quando le loro opere sono capaci di riflettere l’infinita bellezza di Dio ed indirizzare a Lui le menti degli uomini".

I lavori di restauro conservativo sono costati poco meno di 240.000 euro, finanziati con fondi della Parrocchia, attraverso offerte di privati cittadini, associazioni locali, istituti di credito, aziende, e mediante contributi e finanzamenti provenienti da Regione Lombardia, Comune di Taceno e fondazione della Provincia di Lecco. 

I lavori hanno interessato sia la parte architettonica che quella pittoria della chiesa. Per la parte architettonica maggior lavoro è stato dedicato alla messa in sicurezza generale dell’edificio ed alla risoluzioni di gravi problemi di umidità presenti. Per quanto riguarda l’arte è stata sapientemente recuperata la statua lignea dorata-policroma raffigurante "Madonna in Gloria"  del XVIII secolo, osizionata dietro lì’altare maggiore, sono state recuerate due tele laterali del presbitero ( XVIII – XIX secolo), due tele del XX secolo raffiguaranti "S. Anna con la Vergine Maria" e "San Giuseppe e l’Angelo", è stata restaurata la Via Crucis e il portale ligneo (sec. XVIII -XIX).

Alle 18.30, dopo che Alberto Nogara, l’architetto direttore dei lavori, ha esposto al numeroso pubblico presente le bellezze ritrovate della chiesa parrocchiale di Taceno, l’inaugurazione è terminata con la Santa Messa officiata da Mons. Luigi Stucchi, Vescovo ausiliario di Milano.

 

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

ANDRAI ALLA SAGRA DELLE SAGRE, QUEST'ANNO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2013
L M M G V S D
« Mar   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930