BETULLE, RIECCO LA FUNIVIA/CHE GIOIA PER UN SERVIZIO CHE NON DOVEVA SMETTERE



Questa mattina alle 08:00, per la partenza della prima corsa dell’era ITB, erano presenti Natale Arosio e Massimo Fossati, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Imprese Turistiche Barziesi, l’assessore regionale Antonio Rossi e il consigliere regionale Mauro Piazza, il sindaco di Margno Massimiliano Malugani e Alberto Denti, presidente della Comunità montana.

Malugani ha ringraziato le autorità presenti per il contributo offerto nel far riprendere il servizio, affidandolo per due mesi all’ITB. Che potrebbe poi valutare anche la prosecuzione della gestione dell’impianto in Alta Valsassina.

"Il servizio era stato bruscamente interrotto a metà luglio – ha detto l’assessore Antonio Rossi – e questa situazione aveva già cominciato ad arrecare disagi al territorio e alla sua economia. L’azione congiunta del mio assessorato e di quello alle Infrastrutture e Mobilità, guidato dal collega Maurizio Del Tenno, e il lavoro sinergico con il Comune e la Comunità montana hanno portato a trovare un rapido e
soddisfacente accordo con il nuovo gestore ITB, già operante nel settore, al quale è stato affidato l’impianto fino a settembre, scongiurando la definitiva chiusura della funivia e garantendo
al territorio la continuità di un servizio di straordinario valore".

"La ripresa del servizio – ha concluso l’assessore Rossi – è la dimostrazione che, quando si fa sistema fra i diversi livelli delle Amministrazioni pubbliche e i privati, i problemi si risolvono in tempi brevi e senza
sprechi di risorse. Erano in gioco la stagione estiva e il bilancio degli operatori del turismo, e ogni giorno in più di chiusura dell’impianto aveva ripercussioni negative: con la ripresa delle corse tiriamo tutti un respiro di sollievo".

La soddisfazione per la riapertura è stemperata dal fatto che per 15 giorni il collegamento tra Margno e le Betulle è rimasto interrotto, con gravi conseguenze a livello turistico e non solo. Bene dunque la ripresa, giustificato il compiacimento per una risoluzione abbastanza rapida del caso ma resta la gravità di quanto accaduto e di quelle due settimane senza funivia. Un monito perché fatti del genere non avvengano più, specialmente nel bel mezzo dell’estate.

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO