A CREMENO LA PROCESSIONE DI SAN ROCCO. E DON LUCIO ANNUNCIA CHE…



Alle 14.45 si è svolto il tradizionale incanto della Statua, quest’anno più animato del solito. A seguire i Vesperi in preparazione alla Processione. Quest’anno è stato portato in processione anche il crocefisso, di grandi dimensioni oltre al notevole valore artistico, che da diversi anni non veniva più esposto.

La Processione lungo le vie del paese è stata presieduta da don Pino Tagliaferri che ha nella sua riflessione ha posto l’accento sulla necessità di vivere concretamente in prima persona la propria cristianità e che la partecipazione a questa solennità non deve essere considerata semplicemente una “passeggiata” per le vie del paese ma la vera espressione di un atto di fede.

Al termine delle celebrazioni il parroco Don Lucio ha ringraziato le autorità civili intervenute nelle persone dei sindaci di Cremeno Pier Luigi Invernizzi e di Cassina Roberto Combi.

Ha ringraziato inoltre la Comunità che ogni anno si raccoglie attorno a San Rocco dimostrandone la devozione, rinnovando il riconoscimento della grazia ricevuta; le donne che hanno addobbato la chiesa e le vie del paese; Margherita Bianchi e le donne che anche quest’anno hanno organizzato la pesca di beneficenza di San Rocco.

Poi il Coro della parrocchia San Giorgio che ha accompagnato le celebrazioni cantando l’Inno di San Rocco e ancora la Banda del Corpo musicale S.Cecilia di Barzio che ha accompagnato la Solenne Processione Luigi e Stefano Devizzi che ogni anno si prodigano nell’allestimento della Statua del Santo, dei Paramenti Sacri e dello svolgimento della processione. L’impegno e lo sforzo delle Consorelle e dei Confratelli che hanno portato le croci gli stendardi e il Santo per le vie del paese con il buon esito della processione.

Infine Don Lucio ha ricordato l’impegno dei fratelli Devizzi ed in particolare di Peppino, mancato nei primi di agosto, per la devozione a San Rocco e per il suo prodigarsi negli anni scorsi per la buona riuscita della processione.

Al fine di mantenere viva la devozione al Santo, non solo nella ricorrenza del 16 di agosto ma durante tutto l’anno, Don Lucio ha comunicato che la messa vesperina di ogni 16 del mese sarà il momento per quanti sono amici e devoti a San Rocco per rinnovare e mantenere viva la devozione al Santo.

La festa è poi continuata presso l’Oratorio San Giovanni Bosco con il rinfresco e l’estrazione dei premi della lotteria.

 

Foto di Jerry Calvanese

 

 

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO