PASTURO/PRESENTATO IL PROGRAMMA ELETTORALE DELLA LISTA DI AGOSTONI



Uno ad uno si sono presentati i nuovi e vecchi candidati, alcuni alle prime esperienze altri già veterani "amministratori".  Fabrizio Selva, assessore alle opere pubbliche è stato il primo a parlare del programma elettorale, mirando il suo intervento sul PGT pasturese, definito "strumento basilare per lo sviluppo del territorio", Selva ha promesso un contenimento dell’utilizzo dell’uso del suolo pubblico e il recupero dei fabbricati esistenti, così come nuove formule di agevolazione per chi vuol investire a Pasturo. 

La promozione di nuove attività e la compartecipazione tra pubblico e privato sono altre proposta della lista di Agostoni. Nuovi marciapiedi e, finanziamenti pubblici permettendo verranno costruite le famose rotonde all’ingresso del paese, sia a Pratobuscante che al ponte di Introbio, previsto anche l’ampliamento del cimitero.  Anche la sicurezza per i cittadini è tra i punti del programma elettorale. Per collegare il centro alla pista ciclopedonale verrà costruito un sottopassaggio, con un tombotto che attraverserà la Provinciale. Intervenuto anche Marco Orlandi, attuale vice sindaco che ha evidenziato il lavoro fatto in questi cinque anni per la prevenzione idrogeologica e la manutenzione delle strade montane. "Non è facile promettere con i tempi che corrono, ma possiamo continuare con il lavoro svolto fino ad oggi e offrire alla popolazione la nostra esperienza, dunque, quello iniziato in questi anni verrà continuato nei precedenti se torniamo ad amministrare" ha concluso Orlandi. 

Polemico Agostoni con la gestione del parco della Grigna, "i comuni che fanno parte della Comunità Montana, devono avere il diritto di dire la loro e non essere dei semplici osservatori" ha commentato l’attuale sindaco di Pasturo. Al parco dovrebbero arrivare dei soldi della Regione in occasione dell’Expo 2015, e Agostoni vorrebbe dire la sua come utilizzarli ma gli attuali regolamenti in comunità glielo impediscono.   

La  lista "numero 1" proporrà maggiore collaborazione e sinergie con le forze dell’ordine per dare sicurezza al territorio e verrà potenziato il sistema di videosorveglianza.    Anche la cultura, con la continuazione del progetto Pozzi e la creazione di un’associazione per promuovere le attività a lei collegate è tra i punti della proposta elettorale. Presente anche la Rocca di Baiedo tra i punti di interesse per il turismo pasturese.    I cittadini, promettono i candidati di Guido Agostoni, saranno coinvolti nelle decisioni e si faranno degli incontri pubblici per discutere sulle vicende di Pasturo. Un occhio di riguardo alla cultura e alle fasce deboli, ma anche alle scuole con attività e collaborazione intensa con gli istituti presenti in paese.   

Agostoni ha detto di ricandidarsi per volontà del suo gruppo che l’ha spinto a farlo, "ma puntiamo al rinnovamento generazionale, l’ingresso dei nuovi è proprio l’esempio che questo cambio stia avvenendo, visto che l’età media della nostra lista è di 32 anni, i nostri giovani e "vecchi" sono preparati  e hanno voglia di mettersi in gioco per il futuro di Pasturo".  

La serata si è conclusa con una citazione di papa Francesco, "un sindaco deve fare il mediatore non l’intermediario" e questo, ha detto, Agostoni "è l’impegno della mia lista".     

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO