VIDEOSORVEGLIANZA IN ALTOPIANO: C’E’ IL PROGETTO, COSTA 235MILA EURO



Telecamere di videosorveglianza in arrivo anche sull’Altopiano valsassinese. Negli intenti, e nel solco delle linee normative regionali, un richiamo alla legalità per incrementare i livelli di sicurezza attraverso progetti che possono prevenire fatti criminosi e tutelare la tranquillità del territorio. Le telecamere sono infatti indicate da un lato come deterrente per fatti criminali mentre dall’altro consentono l’identificazione dei telecamera VARCHI ZTLresponsabili – come nel caso del gruppo di ragazzi ripreso a fine giugno dal sistema di videosorveglianza nel comune di Primaluna

I primi cittadini di Barzio, Cassina, Cremeno e Moggio hanno già manifestato l’interesse condiviso per sviluppare congiuntamente il progetto telecamere e hanno identificato  la centrale operativa nel comune di Moggio. Il costo complessivo dell’operazione è quantificato in 235mila euro, ed andrà a coprire sia le spese per la realizzazione degli interventi – elettriche, edili e per le strumentazione – che i costi aggiuntivi per manodopera e allacciamenti.

La spesa sarà sostenuta in parte con apposito inanziamento regionale, sino ad un contributo massimo ammissibile di 100 mila euro, con la rimanenza a carico dei comuni.

 
LEGGI ANCHE:

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MAXI ALBERGO IN COLDOGNA: COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO