E’ QUASI EMERGENZA IDRICA/DOPO TACENO ANCHE PRIMALUNA VIETA GLI SPRECHI D’ACQUA POTABILE



PRIMALUNA – Anche Primaluna come Taceno ordina alla popolazione di evitare sprechi nel consumo dell’acqua potabile. Niente lavaggio di autovetture o pavimenti esterni, vietato annaffiare orti e giardini o riempire le piscine. Tutta colpa, secondo quanto scritto nell’ordinanza, “del perdurare della stagione estiva con forti temperature ed assenza di precipitazioni”, e soprattutto a richiesta dell’ente gestore Idrolario Srl.

Ora però, la domanda sorge spontanea: si parla del perdurare della stagione estiva e dell’assenza di precipitazioni, ma se si vanno a vedere le statistiche meteo, in realtà “le forti temperature e l’assenza di precipitazioni” sono cose di questi giorni e nei primi sei mesi del 2015 sono caduti ben 686 millimetri di pioggia in Valsassina.

E’ vero però che dal 24 giugno le precipitazioni (tranne i 9 millimetri caduti il 3 luglio) sono state nulle e questo ha fatto sicuramente calare le riserve d’acqua nei serbatoi comunali.

Storia che si ripete ogni estate: ai primi caldi, arriva il divieto per la mancanza di acqua nei bacini. Forse sarebbe opportuno “rivedere” il metodo di raccolta dell’acqua piovana e soprattutto di immagazzinamento della stessa.

Tanto per dare qualche numero, le precipitazioni a giugno sono state pari a 153 mm, a maggio di 193, ad aprile di 64. Dove sarà finita tutta questa acqua ?

file-page1

file-page2

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO