BLACK OUT GENERALE: IL NERO FUORI, E IL BUIO DENTRO



Black out: letteralmente “nero fuori”. E’ successo giovedì sera, pochi secondi per qualcuno, due o tre interminabili minuti per altri: ed è stato, probabilmente, il fatto più singolare della settimana.

Il “nero fuori”, ha spento luci e televisioni, frigoriferi e orologi elettrici, e tutti dopo esserci accertati che non si trattasse di un proprio problema, siamo usciti sui balconi o affacciati alle finestre a cercare gli altri abitanti del pianeta Valsassina che, nel frattempo, stavano a loro volta scrutando il buio chiedendosi il perché.

Già, perché il “nero fuori” ha il potere di destabilizzarci, di costringerci a rispondere a delle domande che solo un attimo prima non avrebbero avuto alcun senso; “prima” era la luce, con il focolare in alta definizione che spargeva i suoi lampi, le strade illuminate, i rumori nei bar. Poi, d’un tratto, tutto si spegne ed accese rimangono solo le stelle ad accompagnare i nostri pensieri.

E se nei primi secondi ha prevalso la razionalità (“cosa stavamo usando in casa?”, “starà arrivando un temporale?”, e così via), man mano che il tempo trascorreva (e preso atto che lavatrice, frigorifero, microonde, bollitore, asciugacapelli e aspirapolvere non erano impegnati in un concerto collettivo) crescevano i dubbi.

Sì, perché il buio, senza scomodare gente che la sa più lunga di chi scrive, ha il potere di metterci in apprensione e di farci scoprire, a volte, un altro buio, il “black in”, letteralmente “buio dentro”, che non c’entra con la corrente ma ci fa sentire molto “umani” e, spesso, indifesi di fronte a fenomeni che non sappiamo spiegarci.

Poi, improvvisamente, il focolare in alta definizione ha fatto “clic” e le immagini hanno ripreso a scorrere rapide, le stelle sono tornate ad essere magiche attrici non protagoniste, le vie si sono illuminate, i discorsi lasciati in sospeso hanno ripreso a scorrere, spazzando via l’inquietudine del “nero fuori”.

E il “black in” che fine avrà fatto, direte voi. Già, è la mia risposta, che fine ha fatto?

rb testina  Riccardo
  Benedetti

 

 

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, CHE FINE HA FATTO ?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO