CERIMONIA SOLENNE E CHIESA GREMITA PER L’INSEDIAMENTO DI DON MARCO MAURI ALLA C.P. MADONNA DELLA NEVE



PRIMALUNA – Un fortissimo applauso alle 16.45 ha dato il benvenuto ufficiale a don Marco Mauri quale parroco della comunità pastorale Madonna della neve, della quale fanno parte le parrocchie di Taceno, Parlasco, Primaluna, Introbio e Cortenova. 

Prima della messa solenne per l’ingresso di don Marco, una cerimonia all’esterno della chiesa di Primaluna ha dato il benvenuto alla nuova guida nella comunità cattolica valsassinese, presenti tutti e cinque gli amministratori dei Comuni interessati e il maresciallo dei carabinieri di Introbio, oltre ai diversi gruppi Alpini, le majorettes, il corpo musicale S. Cecilia di Cortabbio e gli sbandieratori di Primaluna.

donmarco primaluna (21)Uno ad uno i sindaci hanno dato il benvenuto a don Marco, iniziando da quello di casa Mauro Artusi di Primaluna che ha accolto il sacerdote a “braccia aperte” perché “avere un parroco giovane e pieno di idee a guidarci è una grande occasione per tutti”. Renato Busi, sindaco di Parlasco, ha garantito il massimo sostegno in un cammino comune. Adriano Airoldi, sindaco di Introbio, ha promesso a don Marco che non verrà mai lasciato da solo ma che sarà sempre circondato da tutta la popolazione; mentre Valerio Benedetti, primo cittadino di Cortenova si è augurato di poter imparare molto insieme a don Marco e trovare le energie giuste.

L’ultima ad intervenire tra i rappresentanti istituzionali, Marisa Fondra, sindaco di Taceno, che si è detta fortunata di poter contare sulla presenza di un giovane sacerdote.  E’ seguito un gesto simbolico: la consegna delle chiavi della comunità che il giovane prete dovrà guidare per i prossimi nove anni, accompagnate da un volume che descrive la Valsassina, quasi un biglietto da visita del territorio.

Don Marco Mauri ha ricevuto dalla comunità dei fedeli cinque regali carichi di significato: un po’ di acqua zampillante per portare nella propria casa la freschezza della Valle, un ferro battuto per ricordare al sacerdote il carattere tosto dei valsassinesi, una flangia per dimostrare la docilità del popolo che andrà a guidare, infine un martello e un taleggio.

La cerimonia è continuata poi in una chiesa gremita ed entusiasta per l’arrivo del parroco, circondato da numerosi rappresentanti del clero lecchese tra cui il  vicario episcopale di Lecco, monsignor Maurizio Rolla. Dopo l’annuncio che don Marco è diventato ufficialmente parroco della comunità Madonna della Neve, il sacerdote ha officiato messa, salutando i presenti con l’augurio di percorrere insieme a loro un cammino pieno di cose belle.

F.M.

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IL PONTICELLO "FANTASMA" ALLA BOCCA DI BIANDINO

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

settembre: 2015
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930