ACQUA CONTESA, LA RIVOLTA DEI PREMANESI: IN 50 “INVADONO” LA PROVINCIA. E IL SINDACO FAZZINI FA LA VOCE GROSSA



LECCO – Blitz a sorpresa di decine di abitanti di Premana alla conferenza dei servizi in corso nella sede dell’amministrazione provinciale di Lecco. Alpigiani, pescatori ma non solo stanno portando nel capoluogo la loro protesta contro la possibile concessione dell’ennesima captazione idrica sul Varrone, stavolta in Val Fraina.

Un intero pullman di premanesi ha raggiunto il centro città dove sta andando in scena la manifestazione, pacifica ma molto decisa, che ha ottenuto un  primo risultato quando l’intero gruppo è stato fatto entrare nella sala dove si tiene la conferenza. E il sindaco Nicola Fazzini, supportato dalla forte rappresentanza di concittadini “in rivolta” si è espresso in modo chiaro contro la concessione.

PREMANESI PROTESTA IN PROVINCIA SALA

La seduta si è conclusa poco prima di mezzogiorno; pesanti le osservazioni rivolte al progetto, in particolare da Comune e Soprintendenza ai Beni Ambientali. Ora l’impresa che intende captare le acque del Varrone ha tre mesi per controdedurre.

Presente nell’occasione anche Legambiente, il cui storico esponente Pierfranco Mastalli ha espresso grande soddisfazione per la manifestazione dei premanesi: “Per la prima volta in un’occasione come questa si registra l’appassionata partecipazione della popolazione, attenta e vigile a difesa del proprio territorio”.

PREMANESI PROTESTA3

In giornata immagini, commenti e altri servizi dai nostri inviati a Lecco

LEGGI ANCHE:

CENTRALE IN VAL FRAINA. TECNICI E AMMINISTRATORI ACCERCHIATI DALLA “APPASSIONATA PARTECIPAZIONE” PREMANESE

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2015
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031