IL DOMENICALE DI R.B./SHOCK THE MONKEY (SCURLISS LA SCIMIA)



Era il 38 luglio e faceva molto caldo
ed era scoppiata l’afa, quando all’elettrotecnico
le venne una grossa idea:
si sdraiò per terra e si fece camminare su
un camion con rimorchio.

(“38 Luglio” – Squallor – 1973)

,
In questi giorni ho pensato molto all’evoluzione della specie. Ovviamente la nostra. Dei calamari me interesa negot.

Risultati immagini per pianeta nano Cerere tracce di vitaNello spazio, e senza bisogno dell’Enterprise, hanno trovato in bella mostra, così sembra, alcuni “mattoni della vita” su un pianeta nano di nome Cerere scoperto da un astronomo italiano, Giuseppe Piazzi, che lo chiamò così in onore della dea romana Cerere amata protettrice del grano e della Sicilia.

Sia chiaro, non è che lassù saltellino cavallette o volteggino pesci. E’ tutto un divenire, un programma da scoprire, le prime pagine di un’enciclopedia, i primi vagiti di una evoluzione, una serie di forse e potrebbe essere, niente di più, niente di meno.

Tanto che, per il momento, non mi preoccupo nemmeno di calcolare la distanza in termini maressiani, per cui lasciata la Skoda (che non ho) in garage mi ritrovo sul balcone a guardare in alto le luci lampeggianti dell’aereo che sfiora lo Zucco di Cam, implacabile come tutti i santi giorni, imperscrutabile come tutte le dannate notti.

Per la guerra dei Mondi ci sarà tempo. E non sarà il mio. Il vostro non so.

UNA ROSA

Una carezza. Ecco, quello che ci vorrebbe.

Risultati immagini per San Valentino rosaE una rosa, di quelle rosse però, che quando la ricevi non puoi equivocare: il colore è quello dell’amore, non c’è da pensarci su, lo sanno tutti, lo sapranno, magari fra un miliardo di anni, anche le buonanime di Cerere.

Ma noi siamo qui, tra montagne e laghi, ed è appena passato San Valentino. Ci eravamo persi, treni che viaggiano in opposte direzioni, magari si sfiorano, due vite hanno preso binari diversi ed ognuno ha scritto le proprie pagine di storia.

Poi può succedere l’imprevisto e dopo un secolo incontri nuovamente chi ti aveva fatto battere forte il cuore, la prima morosa, quella che non si dimentica, quella che ogni tanto ti sei anche sbagliato a chiamare, tanto che l’attuale ti chiedeva “chi è?” e diventavi un po’ rosso un po’ bianco cercando una giustificazione plausibile.

Laddove di plausibile non c’era un bel niente perché quando gli armadi dello spazzacà si aprono sono bravissimi a giocarti brutti scherzi. E ti a borlach eent come un pesott.

Insomma che bella storia, lei che veniva da lui, lui che veniva da lei, anziani che si ritrovano e si guardano negli occhi riscoprendo nell’uno l’amore per l’altro; che bella storia quella di Gianni e Antonia che si baciano all’ombra di una gioventù trascorsa da quasi un secolo.

Una carezza. Ecco quello che ci sarà stato il giorno di San Valentino. L’ultima, senza saperlo, senza poterlo immaginare.

Il giorno dopo Gianni riparte. Antonia lo raggiungerà ancora. C’è da giurarlo.

LA DOMENICA DELLE PALME

Boh. Mah. A domanda rispondo. Meglio: cerco di rispondere.

Uso il cervello, si è evoluto dall’Homo Habilis in poi, succederà anche su Cerere, chissà mai.

A domanda, come già sopra scritto, cerco di rispondere. “Is there anybody out there?” (“Comfortably Numb” – The Wall – Pink Floyd – 1979). Cambierei in “Is there something in there?” (“Ol Domenicaal”- R.B. – 2017), cioè se c’è qualcosa lì dentro. E per “lì dentro” intendo nella testa, nella crapa, nel scervell.

Risultati immagini per palme piazza duomoPerché è questo che vorrei capire e scoprire. Aldilà del fatto che potrebbe essere comodo avere delle palme fuori dalla chiesa la domenica prima di Pasqua, mi piacerebbe che il genio luminoso che ha deciso di impiantare un palmeto in piazza Duomo spiegasse a tutto il genere umano di che disturbi è affetto, che problemi ha avuto quando andava alle elementari, chi lo ha preso in giro alle medie, di cosa si è alimentato alle superiori e, infine, per concludere in gloria, se per caso ha visto anche lui come Fantozzi la Madonna sopra la traversa mentre giocava a calcetto con i compagni di Università.

La pericolosità di quest’uomo, o questa donna (scusate ma dimenticavo le quote rosa), a mio parere è sottovalutata. Per il solo motivo che lui (o lei) possa “pensare” mi fa paura e mi sembra di essere in buona compagnia.

Robi de matt. Robi da eletrotenich. Appunto. Robe da aver paura a mandarlo su Cerere: addio evoluzione.

I BARACCONI

Risultati immagini per calcinculo giostraUna volta si chiamavano così le giostre. “I è scià i baracoon” si diceva in giro, e “i baracoon” arrivavano un po’ prima del 38 luglio, si piazzavano su un prato e illuminavano per qualche sera gli occhi di grandi e piccini. Un giro sul calcioinculo per collaudare lo stomaco dopocena, uno sugli autoscontri per regolare qualche conto con chi ti aveva fregato la morosa. Il tutto condito dagli ultimi successi musicali che risuonavano in lungo e in largo per le contrade del paese.

In verità non mi sono mai piaciuti troppo. Non sto parlando degli ultimi successi musicali, ma dei baracconi. Non so perché. E non me lo sono nemmeno mai chiesto, per cui farò lo stesso anche questa volta.

Credo però siate tutti d’accordo se affermo che di fenomeni da baraccone ce ne siano in giro un sacco e una sporta. Illusionisti, manipolatori, presunti maghi e streghe rifatte, un intero zoo si muove tentando di circondarci predicando dall’altra parte di uno schermo, parodiando il calcioinculo (perbacco, varda ti, il “paraculo”!), pilotando abilmente e furbescamente l’autoscontro.


Tornando alla prima riga di questo domenicale un tantino (ma solo un tantino) caotico, da uno di questi baracconi la scorsa settimana ho avuto un’altra conferma.

Risultati immagini per scimmia nuda occidentali'sE cioè che, per nostra fortuna, la specie continua ad evolversi.

Pensate che una scimmia, dopo milioni di anni, è riuscita a vincere il Festival di Sanremo.

Per regalo le hanno consegnato un casco di banane. Made in Piazza del Domm.

Dove fa sempre caldo, molto caldo.

 

Buona domenica.

BENEDETTI TESTINA
Riccardo

Benedetti

———-————————— –

            L’ARCHIVIO DELLA RUBRICA DOMENICALE

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

febbraio: 2017
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728