SABBIE MOBILI, “RUÉRA”, E BESTIE SUDICIE. FOTO-REPORTAGE NELL’AZIENDA DI CREMENO SOTTO SEQUESTRO



CREMENO – Una collina farcita di rifiuti quella sequestrata in mattinata dalla Guardia di Finanza a Cremeno, appena sopra al ponte Folla. L’azienda agricola Besonda si è col tempo trasformata in una discarica a cielo aperto, con una quantità ancora non stimabile di spazzatura sepolta nel sottosuolo e depositi di copertoni e materiali di risulta.

La proprietà inoltre è attraversata da una rete di tubature progettate per sversare i liquami che dalla pericolosa vasca di decantazione collegata agli edifici fuoriescono nel prato sottostante, creando pozze di fanghiglia del tutto assimilabile a sabbie mobili.

Il sequestro non si è limitato alle proprietà ed ai terreni, ad un amministratore verranno infatti affidati i circa 200 animali dell’azienda agricola. In condizioni di salute buone, a sconcertare è l’habitat loro riservato, soprattutto a cavalli e cani.

Del tutto opposta la situazione della stalla e delle vacche da latte, più che ben tenute, a riprova che, come specificato dai militari, il latte prodotto rientra abbondantemente nei parametri igienico-sanitari.

C.C.

CLICCA DUE VOLTE SULLE IMMAGINI
PER INGRANDIRLE AL MEGLIO

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MALTEMPO: FA ANCORA PAURA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

febbraio: 2017
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728