MIGRANTI, CHI PENSA ALL’INTEGRAZIONE E CHI ESPONE STRISCIONI (A CREMENO). PARLANDO DI IMPROBABILI “STIPENDIATI”



CREMENO – Esposto giusto davanti al municipio, lo striscione pare rappresentare in modo speculare l’atteggiamento pervicacemente contrario all’accoglienza della locale amministrazione comunale (e di una parte della popolazione).

Opera con ogni probabilità della consueta sigla di ultra destra, il lenzuolo parla di disoccupazione per gli italiani e di “immigrato stipendiato“. Dimostrando totale ignoranza in materia e la solita dose di populismo e di demagogia – pelosa e politicamente “interessata”. Ormai anche larga parte del fronte più razzista e xenofobo parla esplicitamente delle “cooperative” (spesso definite rosse, in realtà in molti casi anche più “bianche” che di sinistra) quali beneficiarie dei fondi di Stato a sostegno dell’ospitalità per i richiedenti asilo. Lo “stipendio” del migrante si aggira invece sui 2,5 euro/giorno mentre la più parte di quanto speso va a chi ne organizza l’accoglienza – soggetti che, va detto, non sempre si “arricchiscono”.

Ora si attende una presa di distanza da parte del sindaco Invernizzi. Che deve anche decidere se rispondere alle richieste di impiegare in lavori socialmente utili i tanti ospiti agli ‘Artigianelli‘, sfruttando quella quota di ben sessantamila euro che – per legge – Roma farà arrivare al paese dell’Altopiano. A proposito di “immigrato stipendiato”…

LEGGI ANCHE:

MIGRANTI/NUOVI ARRIVI ALLE CASERE DI MAGGIO, L’INTEGRAZIONE POSSIBILE CONTINUA TRA BANCHI E LABORATORI

MIGRANTI E LAVORI SOCIALMENTE UTILI. CREMENO NICCHIA MA 60MILA EURO POTREBBERO “UNGERE” LA PRATICA. DOMANI INCONTRO DECISIVO

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CHE SI DICE DEI VALSASSINESI FUORI DALLA VALLE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO