CHIUSO IL BOLLETTINO, FUORI DALLE FALESIE, RISTORANTE NELLA SEDE… DOPO LA DENUNCIA SU VN NON SI FERMA LA PROTESTA DELLA CASA DELLE GUIDE



casa delle guideINTROBIO – Un bando dubbio e discutibile quello per la manutenzione delle falesie lecchesi e che ha portato alla frattura tra Casa delle Guide e Comunità Montana. Come anticipato da Valsassinanews una settimana fa, alle guide alpine di Introbio non è andato giù l’atteggiamento degli enti pubblici, Fornace ma anche Regione Lombardia e in parte il Comune di Introbio, che li stanno a tutti gli effetti estromettendo da una realtà che li ha sempre visti protagonisti.

Morto il “Bollettino montagna sicura”, a rischio è tutto ciò che per decenni la Casa delle Guide ha rappresentato per il mondo della montagna e non solo. Una preoccupazione che ha raggiunto anche le redazioni dei quotidiani cartacei come Il Giorno, sulle cui pagine così si esprime la guida Fabio Lenti:

Fabio-Lenti-Soccorso-alp“Hanno fatto un pasticcio inaccettabile e la misura è colma. Comunità montana e Regione hanno compiuto scelte che non comprendiamo e che danneggiano il territorio. Hanno proposto un bando con cui si impedisce alle guide alpine della Valsassina di eseguire i lavori per le nuove chiodature delle falesie. Hanno imposto termini contabili inattuabili per noi e sono arrivati a prevedere anche requisiti assurdi come l’obbligo di seguire un corso di tre giorni per posizionare le chiodature. Nel mio caso sono 30 anni che pianto chiodi, una serie di falesie le ho aperte io personalmente, abbiamo fatto anni di manutenzioni gratuite e adesso vengono a dirci che dobbiamo fare un mini corso per poter accedere al bando”.

Ma le cose che secondo le guide non vanno sono tante nella forma del bando e nella sostanza, tanto che si corre il rischio che nessuno parteciperà o che dopo aver partecipato mancherà la manutenzione costante. Dubbi anche su come è stato scritto il bando che prevede di cambiare tutte le chiodature e Lenti afferma: “Andrebbero cambiate quelle che hanno bisogno di essere cambiate, ma il bando è stato fatto senza interpellare le guide che ogni giorno frequentano la montagna”. Ma la protesta non si limita alle dichiarazioni e Fabio Lenti spiega: “Abbiamo chiuso il bollettino meteo che facevano gratis da vent’anni e anche la Casa delle guide è a rischio. Facciamo informazione tenendo aperto un ufficio con personale che parla inglese e francese, non abbiamo più ricevuto alcun contributo dalla Comunità montana e ora il sindaco di Introbio vuole aprire al secondo piano della Casa un ristorante, benché l’edificio sia stato costruito con fondi europei per essere destinato a fare da ufficio informazioni. Faremo le guide alpine e dimenticheremo tutto quello che abbiamo investito per l’immagine e il rilancio del territorio se questa è la moneta con cui le istituzioni ci ripagano.

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO