BANCA DELLA VALSASSINA “IN SALUTE”: UTILE A 1,8 MILIONI



CREMENO – Chiuso col segno positivo l’esercizio 2016 della Banca della Valsassina che, “anche nella prospettiva dettata dai grandi cambiamenti in atto nel Credito Cooperativo”, ha lavorato per conseguire i propri obiettivi principali: rafforzamento dell’istituto e sostegno al territorio.

I dati strutturali, afferma una nota della stessa BCC, si confermano decisamente positivi, a partire dall’utile netto d’esercizio, che ha superato la cifra di 1,8 milioni di euro (+7%). In crescita anche la raccolta diretta, che sfiora i 277 milioni di euro (+6,99%), mentre gli impeghi segnano una leggera flessione, rimanendo intorno ai 149 milioni di euro (-2,69 %). Venendo alla compagine sociale, il numero dei soci si è attestato a 2.742 unità (+1,01%) mentre i clienti totali hanno superato abbondantemente le 11.000 unità (+1,02%).

“Anche quest’anno abbiamo cercato di svolgere al meglio il nostro ruolo di banca della comunità” – dichiara il presidente della banca, Abramo Gianola – “Lo abbiamo fatto contemperando l’accompagnamento alle famiglie e le imprese del territorio con l’esigenza di rafforzamento interno che ci permetterà di entrare con tutte le carte in regola nella nuova fase che si sta aprendo per il Credito Cooperativo”.




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NEVE E SCI IN TEMPI DI COVID: COSA SI DEVE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO