FUSIONE DELLA VALVARRONE, PASQUINI: “VINTA UNA SFIDA IMPORTANTE”, BUZZELLA (INTROZZO): “INSIEME AVREMO UN FUTURO”



VALVARRONE – Commenti improntati alla soddisfazione giungono dall’area della Valvarrone dove tre dei 4 Comuni (Introzzo, Tremenico e Vestreno) hanno votato favorevolmente e si fonderanno in un’unica amministrazione, eletta probabilmente a primavera 2018.

Per Luca Buzzella, sindaco di Introzzo, “Insieme avremo un futuro, oggi possiamo dirlo. L’unione per vari motivi è arrivata alla fine della sua storia… Noi tre sindaci abbiamo messo da parte ogni contrasto passato e, uniti, abbiamo spiegato le nostre idee. Infatti il risultato è stato eccezionale“.
[> Lunga intervista su Lario News]

antonio-pasquini-1Molto si è speso per questo progetto, personalmente, un politico e amministratore valsassinese: Antonio Pasquini.

Che si rivolge così ai tre borgomastri protagonisti della fusione:

Flavio, Luca e Mauro tre Sindaci del nostro territorio che hanno accettato e vinto una sfida importante per gli abitanti della Valvarrone. Un percorso lungo, non facile, iniziato anni fa, che ha visto il coinvolgimento ed il confronto della popolazione attraverso diverse partecipate assemblee. Il risultato del referendum ha dato un segnale di forte approvazione alla costituzione del nuovo Comune. Lo strumento della fusione è un vestito che non calza a pennello per tutti i comuni perchè ogni porzione di territorio della Lombardia è diverso per storia e condizioni morfologiche. A Tremenico, Introzzo e Vestreno ci sono le condizioni ottimali per dare una grande futuro al nuovo comune di VALVARRONE. I tre Sindaci, con le rispettive giunte ed i rispettivi consigli comunali, potevano vivacchiare tranquillamente sino alla scadenza del proprio mandato osservando il lento declino e lo spopolamento della propria valle. Invece, con coraggio e fra mille difficoltà, hanno portato a compimento dopo vent’anni il percorso dell’unione. Hanno provato sulla propria pelle la frustrazione di non poter più realizzare investimenti, di non poter più garantire una struttura amministrativa adeguata alla complessità della modernità e hanno deciso di immaginare e progettare ciò che ancora non si vede. L’identità di un luogo e di una comunità non è un cartello stradale, ma la capacità di garantire servizi adeguati ai propri cittadini e di saper valorizzare l’identità del luogo. L’avvenire è la porta, il passato, con le sue tradizioni da valorizzare, ne è la chiave. In bocca al lupo“.

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031