LECCO A RISCHIO COMMISSARIO CAUSA BILANCIO IN RITARDO? SUCCESSE ANCHE IN VALSASSINA. ALLORA ERA FINITA COSÌ…



Prefettura-LECCOLECCO – La notizia del vero e proprio “ultimatum” da parte della Prefettura lecchese riguarda oggi l’amministrazione comunale del capoluogo – che non avendo approvato ancora il bilancio, rischia il commissariamento appunto dal Prefetto Liliana Baccari.

Ma già in passato questo “pericolo” (poi scongiurato) riguardò alcuni Comuni del nostro territorio: accanto a Varenna, Lierna ed altri, alla fine di maggio del 2016, quella “diffida” toccò anche a Premana, Barzio e Ballabio.

Anche in quel caso ai consigli comunali il Prefetto aveva assegnato il termine di 20 giorni per la deliberazione del Bilancio di previsione per l’anno in corso, con l’esplicita avvertenza che “decorso inutilmente detto termine, questa Prefettura procederà ad esercitare il potere sostitutivo mediante la nomina di un commissario ad acta, dando avvio alla procedura per lo scioglimento del Consiglio come previsto dalla normativa”.

Come andò a finire – in Valsassina – è noto: “corsa” contro il tempo e approvazione nei termini, scongiurando il commissariamento. Adesso per Lecco si impone una analoga velocizzazione dell’iter, con l’impaccio della comunicazione dell’avvenuto deposito del bilancio – se questo verrà effettivamente redatto “al volo” – che potrebbe avere bisogno di molti giorni di preavviso, rischiando di far saltare discussione del rendiconto e amministrazione Brivio per intero.
.

DALL’ARCHIVIO DI VN:

PREMANA, BARZIO E BALLABIO, COMUNI “DIFFIDATI” DALLA PREFETTURA: “SUBITO IL BILANCIO O SCATTA IL COMMISSARIAMENTO”

26 maggio 2016

LECCO – L’ultimatum (perché di questo si tratta) da parte della Prefettura lecchese […]




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

FRANE, LA VALLE E IL LAGO "VANNO A PEZZI": CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...