PIOGGE, NON CESSA L’ALLERTA. LARIO E PREALPI ANCORA IN CODICE ARANCIONE



MILANO – Non cessa l’allerta maltempo sulla Lombardia. Revocato ieri il codice rosso, alle 13 odierne la protezione civile regionale ha confermato sul nostro territorio il livello di guardia moderato – codice arancione – per rischio idrogeologico anziché il già annunciato codice giallo.

Nello specifico: codice arancione per rischio idrogeologico valido dalle 18 di questo pomeriggio per le zone omogenee IM-04 (Laghi e Prealpi varesine, provincia di Varese), IM-05 (Lario e Prealpi occidentali, province di Como e Lecco) e IM-06 (Orobie bergamasche, provincia di Bergamo); codice arancione per rischio vento forte per domani e dopodomani, 1 e 2 novembre, sulle zone omogenee IM-08 (Laghi e Prealpi orientali, province di Bergamo e Brescia), IM-10 (Pianura centrale, province di Bergamo, Cremona, Lecco, Lodi, Monza e Brianza e Milano), IM-11 (Alta pianura orientale, province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova) e IM-13 (Bassa pianura orientale, province di Cremona e Mantova). Livello di guardia giallo – ordinario – su tutto il resto della Lombardia.

SINTESI METEOROLOGICA

Per la giornata di oggi, mercoledì 31 ottobre, sulla Lombardia flusso meridionale debolmente perturbato, con relativa intensificazione delle precipitazioni dal pomeriggio, in irregolare estensione anche alla Lombardia orientale; nel complesso fino alla sera di oggi quantitativi prevalentemente deboli sui settori centro-orientali (1-10 mm), da deboli a moderati su quelli orientali, con valori più significativi sull’alta pianura occidentale al confine con il Piemonte e sul Lago Maggiore (15-30 mm). Oggi generale rinforzo dei venti da est nei bassi strati su pianura e fascia pedemontana e di quota da sud.

Dalla sera di oggi l’avvicinamento da sud ovest di una depressione attualmente tra Penisola Iberica e Mediterraneo Occidentale porterà un rapido aumento dell’instabilità, con effetti principali nella giornata di domani 1° novembre, in particolare in mattinata. Si prevedono precipitazioni diffuse su rilievi e pianura occidentale, sparse altrove: più consistenti sui settori occidentali e sulle Prealpi Centro-Occidentali, con possibile attivazione di una linea temporalesca tra Liguria, Pianura Lombarda occidentale e Prealpi Occidentali Lombarde nel corso del mattino. Le precipitazioni si protrarranno per l’intera giornata ma la fase più intensa è prevista tra il primo mattino ed il primo pomeriggio di domani, con quantitativi massimi di 40-50 mm/12h.

Contemporaneamente si avrà un rinforzo generale dei venti dai quadranti meridionali ed orientali, con previsione di velocità medie orarie comprese tra 30 e 40 km/h, con raffiche fino a 50 – 60 km/h, principalmente sui settori centro – orientali di pianura, limitatamente alla mattinata di domani e per breve tempo collegato al rapido passaggio della perturbazione.

 







LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

ECCESSI DI VELOCITÀ: GIUSTO MULTARE "A OCCHIO"?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...