“PIACERE, CUCCHER SKI”. LA SQUADRA SI RACCONTA, L’AMBIZIONE UN UNICO COMPRENSORIO PER PAGLIO E BETULLE



CASARGO – Tutto iniziò sulla chat del gruppo di amici: era l’ottobre dell’anno scorso e il messaggio metteva in guardia da un inverno con gli impianti delle Betulle fermi. La proposta era folle: “Facciamo qualcosa?“. Ad un anno di distanza i ragazzi della Cuccher Ski si sono ufficialmente presentati al pubblico, con alle spalle una stagione invernale da 8.000 skipass staccati e 28 giorni di apertura e un’estate passata alla piscina dello Sporting, riaprendola dopo anni e regalando due mesi di divertimento.

Dalla follia alla realtà, il passo è stato brevissimo per il gruppo di giovani di Margno e Casargo, ma non vuol dire non sia costato sudore e sacrifici. Forte dell’esperienza dello scorso anno, ora unita in una Srl, la Cuccher Ski si prepara alla sua seconda stagione sulle piste dell’ultimo paradiso.

L’età media è bassa, la generazione è quella dei nati negli anni ’80 e ’90, ma a dare la rotta c’è Erik Malugani, che ricordano quando una cinquantina di inverni fa al pronto soccorso delle Betulle si facevano le lastre rimprovera sé stesso e i suoi coscritti. “Dopo che i nostri genitori hanno creato il comprensorio e lo hanno reso famoso, una generazione si è persa, la mia, abbiamo dormito per 50 anni e si lasciato che i Piani delle Betulle finissero nell’anonimato. Adesso questi ragazzi stanno riempiendo quel vuoto, con energie e idee che a noi sono mancate”.

Gli obbiettivo sono ambiziosi ma allo stesso tempo non si staccano i piedi da terra. Con piccoli passi si vuole arrivare a unire il comprensorio Betulle-Paglio e favorire lo sviluppo turistico dell’Alta Valle nel suo complesso. Il primo step sarà una manovia in quel di Paglio, per gli escursionisti, i bambini e gli appassionati di bob. In preparazione per gli sciatori ci sono anche dei pacchetti pensati per residenti e valsassinesi e, su tempi più lunghi, andrà riammodernato l’impianto di innevamento artificiale.

Ad ascoltare e sostenere idee e progetti della Cuccher Ski una sala civica gremita, tanti valsassinesi curiosi ma ben rappresentata anche la politica, il cui sostegno è fondamentale per questa nuova realtà.

E se la maggior parte degli amministratori presenti ha tenuto un profilo basso lasciando che fossero Erik e la sua squadra i protagonisti della serata, ad aprire l’incontro, in una pausa dalla cena dei Lions, è passata la padrona di casa Pina Scarpa congratulandosi con i ragazzi per il loro impegno e felicitandosi perché, ricordando la riapertura della piscina, si è detta “confortata dal non dover firmare atti sotto becero ricatto“. Se la stagione invernale è prossima, la campagna elettorale è invece già entrata nel vivo.

Cesare Canepari
c.canepari@iperg.net

 

 




I "TEST" DI VN

LAVORI: MAGGIO "IN PRIGIONE"

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO Valsassina




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

VN SU FACEBOOK

VIDEO/Don Giacomo Tantardini per Natale