CASO POLPETTE AVVELENATE, INDAGINI IN CORSO. SIMBA HA POTUTO FARE RITORNO A CASA MA RESTA “SOTTO OSSERVAZIONE” PER UNA SETTIMANA



CASARGO – Sta meglio ma non è ancora fuori pericolo Simba, il cane avvelenato da una “polpetta” assassina posizionata come altre tre da qualche sub-umano a lato della strada accanto all’area di raccolta rifiuti in direzione dello Sporting di Casargo.

Il quattrozampe è stato soccorso e portato d’urgenza dal veterinario a Primaluna, dove è stato sottoposto a lavanda gastrica e curato amorevolmente. Ci vorrà una settimana però per capire se Simba se la caverà, tanto è il tempo necessario per verificare l’eventuale esistenza di danni a reni e fegato.

Il sospetto poi è che si tratti di metaldeide, sostanza nociva non solo se ingerita ma anche tramite contatto con la pelle, poiché viene assorbita dalla cute. Quindi su una strada di passeggio come quella diventa molto pericolosa anche per i bambini.

Le immagini registrate nella zona sono al vaglio dei Carabinieri Forestali, ai quali sono state portate anche le altre polpette ritrovate a bordo strada.

Le indagini sono in corso, alla ricerca dei responsabili di questo atto spregevole e come detto molto rischioso, non solo per gli animali.

.

LEGGI ANCHE (DA VN DI IERI):

CASARGO/BOCCONI AVVELENATI ANTI CANI: SPORTA DENUNCIA, LIVORE SOCIAL




I "TEST" DI VN

MALTEMPO DA RECORD, PREALLARME SUFFICIENTE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO Valsassina




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO