DON GABRIELE COMMENTA LA LITURGIA DELLA PASQUA



“Non mi trattenere”: dopo 2000 anni, se risaliamo a quel giorno nel quale è nata la nostra fede, non troviamo che essa è nata da libri di filosofia, di scienze o di religione, ma dall’esperienza di questa umile donna e dei primi discepoli che hanno incontrato, visto e toccato Gesù Risorto.

Oggi la nostra fede è messa a dura prova da nuove scoperte, invenzioni e concezioni di vita: buco nero, galassie e stelle miliardi di anni e anni luce, particelle infinitesimali, telefonini, computer, ecc. origine e manipolazione della vita, ecc.

Ci chiediamo: non siamo l’ultimo fanalino della fede nella storia?

Eppure la fede cristiana non è una forma di pensiero, di ragionamento che vuole sfidare la scienza. La fede cristiana è un fatto semplicissimo ma sconvolgente.

    Gesù è realmente morto ed è realmente risorto ad una nuova vita.

Non come Lazzaro, risorto per poi morire ancora, ma ad una vita oltre le nostre esperienze e misure.

“Maria” “Maestro”: Solo a sentirsi chiamare personalmente “Maria”, Maria sa riconoscere il “Maestro”.

E’ l’invito anche per noi ad uscire da un rapporto vago, generico con Gesù, nel quale Gesù è sì creduto, ma resta come morto.

E’ l’invito a fare questo passo: da una fede così a crederlo e sentirlo vivo, e a rispondere alla sua voce con una sorpresa e una fede viva come quelle di Maria.

E’ l’invito ad avere con Lui un rapporto personale, capace di generare una gioia incontenibile e il bisogno di annunciarlo a tutti:

    “Va’ dai miei fratelli e dì loro: Salgo al Padre mio e Padre vostro”.

E’ questa la fede che vince il mondo, come dice Giovanni?

Dalla vittoria di Gesù sulla morte, noi diciamo che con Lui la vita è più forte della morte, il bene è più forte del male.

Vorremmo vedere subito il risultato.

Riconosciamo che facciamo fatica ad annunciare la vittoria della Risurrezione dove ci sono situazioni di morte da quelle più drammatiche a quelle più materiali.

Però è come se Gesù dicesse come a Maria:

    “Sono qui, sono io, sono vivo”.

E’ questa la vittoria che vince il mondo.

Non con leggerezza, ma con una fede che a volte si sente sì smarrita, ma che oggi ritrova il suo Signore Risorto, diciamo come i cristiani di Oriente:

    Buona Pasqua!

    Il Signore è risorto! Sì, è veramente risorto!


Don Gabriele vicario parrocchiale




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

'VECCHIA' LECCO-BALLABIO, NUOVI LAVORI STRADALI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2019
L M M G V S D
« Mar   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930