PASTICCIO-ELEZIONI A CASARGO, IL PD: “NESSUN ACCORDO CON LA LEGA”. MA DOVREBBE SPIEGARLO ALLA SUA SINDACA PINA SCARPA



CASARGO – Il Partito Democratico della provincia di Lecco si “sveglia” qualche giorno dopo la rivelazione di Valsassinanews sull’incredibile accordo elettorale tra la storica tesserata PD Pina Scarpa, sindaca in carica, e l’esponente leghista di Oggiono Giovanni Pasquini per una lista con quest’ultimo candidato primo cittadino insieme a diversi elementi della maggioranza di oggi. Ma i Dem se la prendono con “notizie fuorvianti e tendenziose da alcune testate giornalistiche locali” senza accorgersi che l’accordo c’è – probabilmente è stato confezionato “sotto il naso” delle segreterie delle due forze politiche coinvolte.

E dunque, anziché rinfacciare pubblicamente alla sua esponente (recentemente candidata e sconfitta nella corsa al direttivo provinciale) questo “inciucio” non smentito dai protagonisti locali, il PD attacca i media. Intanto, una sua nota rappresentante in Valsassina orchestra una lista che propone un leghista quale candidato sindaco.

Ecco il comunicato diffuso ai media:

Elezioni a Casargo, PD Lecco: “Nessun accordo con la Lega, notizie fuorvianti e tendenziose per nascondere le difficoltà della campagna elettorale”

In merito a quanto riportato negli ultimi giorni da alcune testate giornalistiche locali relativamente alle elezioni amministrative di Casargo, il Partito Democratico della Provincia di Lecco precisa che non esiste, né potrà mai esistere, alcun accordo tra PD e Lega, dal quale è diviso dalla più profonda distanza politica e valoriale a tutti i livelli, da Bruxelles alla Valsassina. Il PD lecchese rispetta le scelte e l’autonomia delle liste civiche, autentiche e libere espressioni dei territori, e non intende prestare il fianco a chi diffonde notizie fuorvianti e tendenziose pur di nascondere le difficoltà della propria campagna elettorale.

———————————————-

NOTA EDITORIALE
Di
fuorviante e tendenziosa in questa stramba vicenda c’è solo la posizione espressa dal PD lecchese, il quale non sa controllare i movimenti dei suoi tesserati e come nel classico caso del dito e la luna se la prende con chi evidenzia una storia (brutta per il partitone oggi della Maldini) anziché con l’autrice di una manovra elettorale spericolata dalla quale sì quel partito doveva e dovrebbe sentirsi “diviso dalla più profonda distanza politica e valoriale a tutti i livelli”.
Farlo DOPO e soprattutto attaccando chi glielo spiega appare quantomeno sconfortante, a poche settimane da una tornata elettorale che non si limita al ristretto contesto dell’Alta Valsassina.
VN

 

.
LEGGI ANCHE:

INCREDIBILE A CASARGO: PASQUINI CONTRO PASQUINI? QUELLO NUOVO È “SPONSORIZZATO” SCARPA. LEGA E PD CHE NE DIRANNO?

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2019
L M M G V S D
« Mar   Mag »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930