LA LETTERA DI MALUGANI ERA PROPAGANDA ELETTORALE: SINDACO DI MARGNO ‘CONDANNATO’, MA SOLO A DIVULGARE LA SENTENZA



MARGNO – Quella lettera (che ripubbichiamo in questa pagina) è costata più di una tirata d’orecchie al sindaco riconfermato di Margno Giuseppe Malugani.

Ma l’essersi fatto campagna elettorale non consentita –  come ha sancito l’Agcom (Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni) non compromette affatto l’esito delle elezioni, ripetute in Alta Valsassina causa pareggio al primo turno, e così Malugani dorme sonni tranquilli e lo sfidante Cariboni se la deve metter via.

Risultati immagini per AGCOMUnica “sanzione” imposta, in un quadro normativo in materia quantomeno discutibile, è l’obbligo per il primo cittadino rieletto di pubblicare sul sito web ufficiale del Comune un avviso in cui viene spiegato che Malugani ha violato la par condicio e il divieto di effettuare comunicazioni istituzionali nel periodo delle elezioni. Comunicazione regolarmente divulgata ma che, alla luce della limitatezza della sanzione stessa, appare davvero una misura minima.

Di più: la ‘sentenza’ dell’AGCOM più che in una condanna vera e propria si sostanzia in un avviso di violazione della legge. Stop.

LA LETTERA CHE HA COMPORTATO LA “CONDANNA” DELL’AGCOM:

Ma qual è la “colpa” di Giuseppe Malugani secondo il provvedimento dell’Autorità? Pochi giorni prima del voto il candidato (ancora sindaco del paese) aveva inviato la lettera che vedete qui sopra ad alcuni abitanti di Margno, pubblicizzando la metanizzazione in arrivo in alcune zone del paese ancora non servite dal gas. Un evento atteso da anni, certamente positivo e che dunque a detta dell’AGCOM costituiva un vero e proprio messaggio di propaganda elettorale – oltretutto su carta intestata dell’amministrazione comunale e con timbro del municipio stesso, accanto alla firma del primo cittadino.

Risultati immagini per AGCOM Angelo Marcello CardaniScrive al proposito il presidente dell’Autorità Angelo Marcello Cardani che la lettera “appare in contrasto con il dettato, in quanto redatta in forma personale, con riferimento all’attività del sindaco uscente ricandidato sindaco, priva del requisito dell’indispensabilità e presenta espressioni di enfasi”.

L’avviso obbligatorio dovrà rimanere pubblicato “sul sito web del Comune di Margno, nella home page, per la durata di quindici giorni”.

RedPol

 

Tags: , , , ,




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, CHE FINE HA FATTO ?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO