LESIONI A UNA MANO, IL MEDICO ATS: “MISURE DI PREVENZIONE ADOTTATE”



LECCO – Il processo in corso per lesioni colpose vede protagonista Antonio Sanelli, titolare dell’omonima azienda premanese dove il 26 aprile dello scorso anno un dipendente 56enne subì un infortunio alla mano destra, le cui conseguenze sarebbero purtroppo ancora serie.

Avanti al giudice Martina Beggio ha deposto il medico dell’Ats Gian Mario Pizzagalli, intervenuto in ditta per verificare la situazione della sicurezza interna. Stando all’esperto, erano diverse le misure adottate per la prevenzione degli infortuni  le misure di sicurezza adottate. Lo stesso Francesco Gianola, il dipendente rimasto ferito, ha parlato di un “evento anomalo. In 38 anni di lavoro alla Sanelli – ha detto – non ho mai avuto problemi. Avevo anche frequentato dei corsi di formazione; quello che è accaduto alla smerigliatrice è stato un fatto particolare”.

L’udienza è stata quindi aggiornata al prossimo autunno, quando verranno ascoltati altri testimoni.




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, CHE FINE HA FATTO ?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO