LETTERA. “A MOGGIO TROPPI DIVIETI PER GLI AMICI A QUATTRO ZAMPE”



MOGGIO – Nel comune di Moggio è vietato l’ingresso ai cani in molti locali pubblici, nel centro sportivo e lungo il percorso vita, mentre per salire sulla funivia è obbligatoria la museruola. A raccontarlo, in una lettera aperta inviata al nostro giornale, una lettrice in vacanza per i primi giorni dell’anno con il proprio amico a quattro zampe.

“Trovo francamente imbarazzante che vengano poste tutte queste limitazioni. Capisco che ci possa essere l’esigenza, solitamente causata dalla maleducazione di troppe persone che evitano di pulire le deiezioni dei propri animali domestici, di porre qualche divieto ma così è decisamente eccessivo. A Como sono abituata a portare il mio cagnolino, di taglia media docilissimo, ovunque. Non ho mai trovato un ristorante o un negozio dove vigesse il divieto di introdurre cani, figurarsi poi in luoghi aperti come, ad esempio, il percorso vita del centro sportivo di Moggio.

Le limitazioni ci sono anche per l’utilizzo della funivia per i Piani di Artavaggio: l’ingresso ai cani è gratuito – 13 euro il prezzo per le persone – ma c’è l’obbligo di far indossare agli animali la museruola, con la possibilità di acquistarne una in loco a 6 euro. Spesso si sentono appelli a non abbandonare i propri animali in occasione delle vacanze ma qui chi ha un cane con sé non può fare praticamente nulla: qui non possiamo sederci al bar per una colazione”.

 

 

 

Tags: , , ,




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, CHE FINE HA FATTO ?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

gennaio: 2020
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031