DIARIO DALLA ‘QUARANTENA’/L’URGENZA DI BARBA E CAPELLI



Uno dei grandissimi problemi di questa quarantena sono i capelli. Molti uomini ma soprattutto tantissime donne non vedono l’ora che vengano riaperti i centri estetici e le parrucchiere.

Silhouette, bellezza, salone Immagine gratis - Public Domain PicturesPrima dell’ultimo decreto, quando ancora si parlava del 4 maggio come il “giorno della liberazione dal Coronavirus”, varie parrucchiere in Valle hanno iniziato a prendere appuntamenti. Lunghissime liste di attesa si sono create, con appuntamenti che andavano dai primi giorni di maggio fino a giugno inoltrato.

Il niente da fare da parte del governo Conte per la riapertura dei loro locali ha messo in difficoltà centinaia di donne valsassinesi – in lotta con le ricrescite e i capelli in disordine e ha fatto arrabbiare e non poco parrucchieri e estetisti.

Quando potranno riaprire non si sa ancora, tutto dipende dell’andamento della famosa curva dei contagi, e questa risente tra le altre cose del nostro comportamento responsabile, ma senza ombra di dubbio barbieri e parrucchiere devono riaprire – e questo lo sostengono in tanti.

Barbiere Barba - Foto gratis su Pixabay“Non ne posso più di questi capelli lunghi” è uno dei commenti più sentiti in fila al supermercato, ma anche “non vedo l’ora di tagliare i capelli” oppure “devo fare il colore”. Per gli uomini è molto meno penosa l’attesa della riapertura del barbiere, perché macchinetta alla mano in molti hanno pensato di fare da soli, ma per le donne non è una strada percorribile.

Come saranno attrezzati i locali, come si farà a prenotare o come ci si dovrà comportare per rispettare le norme di sicurezza che l’emergenza prevede nessuno lo sa ancora, tuttavia che in Valsassina ci sia una autentica urgenza di riapertura delle parrucchiere nessuno lo dubita.

Fer




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLA, AULE IN MUNICIPIO: SECONDO TE SONO OK?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO