FASE 2/DAI SINDACI LECCHESI UNA STRETTA ALLE NORME. NIENTE SECONDE CASE, SPORT SENZA PRENDERE L’AUTO



LECCO – I sindaci della provincia di Lecco fanno squadra e diffondono, oggi 4 maggio, la loro interpretazione delle regole per affrontare la Fase 2 della pandemia da Coronavirus, optando per la lettura restrittiva delle norme governative e regionali.

Niente da fare per le “seconde case” dunque, che non potranno essere raggiunte salvo che per necessità impellenti e gravi, che andranno poi documentate. Vietati anche gli spostamenti in Comuni diversi per svolgere attività fisica: si potrà fare uscendo da casa a piedi o in bici, non in auto. Dopo un weekend in cui ogni sindaco ha cercato di dare la propria interpretazione ecco così una versione condivisa e unanime per tutti i Comuni.

Per spostarsi sarà sempre e comunque necessario avere con sé l’autodichiarazione: qui l’ultima versione (scaricabile qui), tuttavia è consentito utilizzare anche la versione precedente.

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLA, AULE IN MUNICIPIO: SECONDO TE SONO OK?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO